HomeCronacaVibo, aveva in casa 2 kg di marijuana e munizioni per armi...

Vibo, aveva in casa 2 kg di marijuana e munizioni per armi da fuoco: arrestato

Pubblicato il

Il personale della Squadra mobile di Vibo Valentia e della squadra di Pg del Commissariato di Polizia di Serra San Bruno ha arrestato un uomo a casa del quale sono stati trovati due chili di marijuana e munizioni.

Da giorni gli investigatori avevano notato movimenti sospetti in una area residenziale situata nel centro cittadino di Vibo Valentia. Pertanto dopo prolungati servizi di osservazione, gli agenti sono intervenuti per effettuare una perquisizione nell’abitazione dell’uomo, ritenuta nascondiglio di sostanza stupefacente poi utilizzata per la vendita al dettaglio.

Nel corso della perquisizione, i poliziotti hanno trovato la sostanza stupefacente, già imbustata e sottovuoto per la vendita e il trasporto, oltre a materiale per il confezionamento ed un bilancino di precisione per la predisposizione delle dosi. Trovato anche munizionamento per armi da fuoco dal calibro 7.65, illegalmente detenute.

Al termine dell’attività, coordinata dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, diretta da Camillo Falvo, l’uomo è stato arrestato e poi sottoposto agli arresti domiciliari.

Ultimi Articoli

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Rigassificatore a Gioia Tauro, Occhiuto: «Meloni prenda in mano questo dossier»

Le dichiarazioni del governatore Occhiuto in un'intervista a "La Stampa"

Porti, tasse d’ancoraggio ridotte a sostegno dei traffici portuali

L'obiettivo è di mantenere il primato nazionale di Gioia Tauro nel settore del transhipment. 

Eseguito un mandato di arresto europeo in Grecia per un 32enne ricercato nel Reggino

L'uomo è accusato anche di tentato omicidio nei confronti di un 59enne di Melito Porto Salvo

Uccisero in carcere un educatore, adesso uno degli imputati vuole patteggiare

Si tratta di Vittorio Foschini, coinvolto nell'inchiesta di 'ndrangheta "Wall Street"