Torna a Gioia Tauro il premio Calabria – America

La cerimonia si svolgerà sabato alle 19.30 sulla terrazza di Palazzo Baldari

Il promotore del premio M° Mimmo Morogallo

Sabato 17 agosto alle 19.30 l’estate gioiese ritroverà uno dei suoi tradizionali eventi culturali. La città torna infatti a ospitare la cerimonia di premiazione del premio Calabria – America.

L’evento, creato e promosso dal centro d’arte e cultura “Bruzio” presieduto dall’artista gioiese Mimmo Morogallo, è patrocinato dal Consiglio regionale della Calabria e dal Comune di Gioia Tauro.

Inquieto Inquieto Ape maia Inquieto

Dalla terrazza di Palazzo Baldari, scelta come luogo della premiazione, il pubblico ed i premiati avranno la possibilità di ammirare l’unicità e la bellezza del tramonto sul mare gioiese.

Nel corso degli anni, grazie alla tenacia dell’artista Morogallo, il premio Calabria America è riuscito a rafforzare il legame fra i calabresi residenti all’estero e quelli residenti nella terra d’origine.

Sono tantissime le personalità di enorme rilievo che hanno ricevuto il premio.

Per due anni la manifestazione è stata ospitata da altri comuni. Quest’anno ritorna a Gioia Tauro grazie alla disponibilità del sindaco Aldo Alessio e dell’assessore alla Cultura Carmen Moliterno.

 

I premiati della sezione “Riconoscimento al merito delle più significative espressioni professionali dei calabresi in Italia e all’estero” saranno: il giornalista vaticanista ed esperto in finanza ed economia, Leonardo Montuoro; il vescovo della diocesi di Oppido Palmi, Francesco Milito e il Soprano Caterina Francese.

Un premio speciale sarà consgnato agli artisti Domenico Pizzi, Tommaso Arena e Giuseppe Stillitano che si esibiranno insieme a Francesca Francese in un imperdibile omaggio a Piazzolla.

Infine un riconoscimento sarà consegnato a Salvatore Tolomeo, il presidente dell’associazione Calabro Lombarda.

La serata sarà presentata dai giornalisti Antonella Chirico e Francesco Chindemi.