Smantellamento ospedale di Gioia: l’ira dell’amministrazione e del consiglio comunale

«Il presidio cittadino diventerà un lazzaretto, lo proveranno di mezzi e medici per far fronte all'emergenza»

L'ospedale di Gioia Tauro
L'ospedale di Gioia Tauro

Riceviamo e pubblichiamo:

Contrariamente a quanto ci vogliono far credere, a Gioia Tauro non esiste alcun ospedale COVID-19, e nel mentre si smantella l’ospedale di Gioia Tauro, compreso il pronto soccorso, il 118, la guardia medica ed i poliambulatori.

Da una nota stampa di ieri dei Commissari Asp Meloni, Ippolito e Giordano, apprendiamo che con un accordo quadro hanno deciso di passare ai privati i posti letto pubblici.

Di fatto gli ospedali pubblici, come quello di Gioia Tauro, diventeranno dei “lazzaretti”, perché privati della strumentazione necessaria, dei medici, degli infermieri senza i quali non possono funzionare.

Noi non ci stiamo a questo modo di concepire la sanità pubblica in Calabria, che in questo momento è inadeguata ad affrontare l’ordinario e soprattutto l’emergenza da COVID19.

L’Amministrazione ed il Consiglio comunale 

di Gioia Tauro