Palmi, stasera Ranuccio presenterà la Giunta

Pronto il nuovo esecutivo che, stando a quanto detto dal sindaco più volte, non viene fuori sulla base di calcoli dei voti ottenuti

0
29

10 giorni dopo il voto e la riconferma a sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio è pronto a presentare la sua nuova giunta ed il consiglio comunale che, da qui a 5 anni – salvo rimpasti in esecutivo che sono comunque plausibili – rappresenteranno la città di Palmi.

L’appuntamento è questa sera alle 19 a palazzo San Nicola, dove i 10 consiglieri di maggioranza ed i 5 assessori verranno ufficialmente presentati alla città.

L’esito dell’urna ha già dato una morfologia del consiglio che, salvo ingressi in giunta tra glie eletti, dovrebbe essere la seguente: Solidea Schipilliti, Gianluca Spampinato, Andrea Mauro e Saverio Camera per la lista “Ranuccio sindaco”; Domenico La Capria e Desideria Filippone per “Palmi condivisa”; Roberto Filippone, Salvatore Celi e Francesco Cardone per “Cambiamenti” e Rocco Misale per “Obiettivo comune”.

Nel corso della conferenza stampa di questa sera potrebbe essere reso noto il nome del consigliere che sarà presidente del consiglio comunale, ruolo che nei 5 anni appena trascorsi ha ricoperto Salvatore Celi, oggi rieletto consigliere; rumors di palazzo San Nicola, però, riferiscono di un possibile cambio nel ruolo di presidente del consiglio.

Ma naturalmente l’interesse della città è tutto rivolto alla giunta che – stando a quanto il sindaco ha più volte ribadito – non sarà per forza formata da chi ha avuto più voti alle elezioni, ma potrà essere composta anche da persone esterne da lui giudicate idonee a ricoprire il ruolo di assessore.

Del resto Ranuccio ci ha abituati ai colpi di scena sin dal suo primo mandato, quando ha nominato una giunta tecnica, fatta di professionisti anche esterni alla competizione elettorale.

Ci sarà qualche conferma nell’esecutivo? Probabile che ci sia, soprattutto tra chi ha operato bene in questi anni.

Ancora qualche ora di tempo, poi conosceremo nei dettagli il nuovo esecutivo.