HomeCronacaPalmi, cade un pezzo di cornicione dalla scuola "Milone": colpita una bambina

Palmi, cade un pezzo di cornicione dalla scuola “Milone”: colpita una bambina

Pubblicato il

Sfiorata la tragedia alla scuola media “Pietro Milone” di Palmi, dove qualche ora fa una bambina, entrando a scuola, è stata colpita da un pezzo di cemento staccatosi dal cornicione dell’edificio.

Sono in corso accertamenti sulle condizioni della ragazzina, ma fortunatamente sembra che il pezzo di cornicione non le abbia colpito la testa, ma solamente la spalla e la mano, causandole qualche contusione e un grande spavento. Non ci sarebbero altri feriti.

L’edificio della “Milone”, plesso dell’Istituto Comprensivo “De Zerbi-Milone”, versa in uno stato di decadenza già da qualche anno, tanto da essere stato chiuso e dichiarato inagibile nel 2019. Negli ultimi anni era stato oggetto di interventi di manutenzione e messa in sicurezza, e proprio nei mesi scorsi era stato riaperto l’accesso agli studenti.

Dalle prime ricostruzioni sulla vicenda di oggi, pare che lo stesso istituto avesse già segnalato la presenza di parti tutt’ora pericolanti.

Ultimi Articoli

Alla Sala Consiliare del Comune di Palmi la presentazione dell’ultimo libro del prof. Attilio Scarcella

Mostra d’arte e musica per celebrare la figura femminile

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Porti, tasse d’ancoraggio ridotte a sostegno dei traffici portuali

L'obiettivo è di mantenere il primato nazionale di Gioia Tauro nel settore del transhipment. 

Eseguito un mandato di arresto europeo in Grecia per un 32enne ricercato nel Reggino

L'uomo è accusato anche di tentato omicidio nei confronti di un 59enne di Melito Porto Salvo

Uccisero in carcere un educatore, adesso uno degli imputati vuole patteggiare

Si tratta di Vittorio Foschini, coinvolto nell'inchiesta di 'ndrangheta "Wall Street"