La Cittanovese lascia la gestione dello stadio

0
1178

CITTANOVA – La Cittanovese calcio intende recedere dalla convenzione sottoscritta, nel mese di agosto, con il comune di Cittanova che dava alla società sportiva la temporanea gestione dello stadio Proto – Morreale.

E’ quanto si apprende dal documento pubblico, firmato dalla società, affisso per le vie del paese.

La determinazione della dirigenza, come si legge nel manifesto, giunge dopo una lunga riflessione, alla luce “dei continui e strumentali attacchi, da parte di ex amministratori comunali”.

“Ci siamo fatti carico, scrivono, degli oneri di gestione e manutenzione ordinaria del campo che prima gravavano sul comune, garantendo così alla collettività enormi vantaggi e risparmi circa 50mila euro)”.

“Siamo un’associazione amica di tutto il paese, recita il documento, un’associazione che sta facendo onore a Cittanova. Dopo aver vinto brillantemente il campionato di prima categoria, oggi stiamo dominando il campionato di promozione, suscitando sempre più entusiasmo e orgoglio”.

Il richiamo poi all’amministrazione dell’ex sindaco Cannatà è chiaro: “la nostra società da tempo è bersaglio di critiche e attacchi da parte di chi, forse ha la necessità di sbollentare la rabbia di continue e cocenti delusioni e sconfitte”

Conclude, Cittanovese, rammentando: “il nostro disinteressato impegno, i tanti sacrifici sostenuti, i brillanti risultati ottenuti sul campo e la crescente partecipazione di sportivi e tifosi, avrebbero meritato e ben altro atteggiamento, sicuramente un sostegno attivo e non parole a vanvera”.