HomeCronacaGioia Tauro, curva dei contagi in crescita: sale a 95 il numero...

Gioia Tauro, curva dei contagi in crescita: sale a 95 il numero dei positivi nella giornata odierna

Pubblicato il

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 a Gioia Tauro.

Rispetto alla giornata di ieri si registra un incremento di 8 unità, numeri che portano a 95 il numero dei soggetti con infezione da Coronavirus.

L’appello del sindaco, Aldo Alessio, è ormai lo stesso da giorni: l’invito è a non abbassare la guardia, a mantenere comportamenti rispettosi delle norme anti-Covid e a vaccinarsi. Soprattutto a vaccinarsi. 

«È molto importante fare la prima vaccinazione e di completarla con la seconda e la terza dose. La pandemia non è ancora finita e l’unica arma che abbiamo contro il covid è il vaccino. Vaccinarsi è un dovere civico se vogliamo bene a noi stessi e anche agli altri. Pertanto invitiamo tutti i nostri concittadini che ancora non si sono vaccinati a presentarsi al centro vaccini dell’Ospedale Civile Giovanni XXIII, anche senza prenotazione, con la tessera sanitaria e a vaccinarsi prima possibile», è l’appello di Alessio.

L’orario di apertura del centro vaccinale è il seguente: da lunedì a venerdì dalle ore 09.00 alle ore 14.30 e di pomeriggio di Martedì e Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Ultimi Articoli

Traffico di droga, 25 arresti in tutta Italia. Coinvolti soggetti calabresi

L'operazione è stata eseguita dalla DDA di Bari

Paolo Rumiz a Palmi racconta il suo Canto per Europa

Mercoledì 6 luglio, alle 20:00, lo scrittore e giornalista presenterà il suo ultimo libro

Covid Calabria: +1.628 positivi in un giorno

Il bollettino della Regione

Cala Leone ripulita dai rifiuti grazie a 80 volontari della Piana

Azione di pulizia della caletta, questa mattina, promossa dalle associazioni ambientaliste del territorio

Traffico di droga, 25 arresti in tutta Italia. Coinvolti soggetti calabresi

L'operazione è stata eseguita dalla DDA di Bari

Covid, casi in aumento in Calabria

Sono 2.196 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore

‘Ndrangheta, risolto un “cold case”: due arresti per lo sterminio di una famiglia calabrese in Piemonte

La vittima era originaria di Sant'Eufemia d'Aspromonte e risiedeva nel paese. Il movente sarebbe da ricercare in una faida risalente agli anni Sessanta