Gioia, atti vandalici al circolo Marines

Danneggiata la struttura e rubata una piccola somma di denaro

vandali marines
Vandali al circolo Marines

Danni alla struttura e alle attrezzature e un furto di poche decine di euro. E’ questo il bilancio del raid vandalico subito nella notte dal circolo del tennis Marines di Gioia Tauro.

I vandali sono entrati nella struttura situata all’interno dello stadio Polivalente sulla Provinciale per Rizziconi tagliando una ringhiera del cancello.

Inquieto
InquietoInquieto Ape maiaInquieto

Hanno poi danneggiato una finestra per poter accedere nei locali del circolo.

CONTINUA A LEGGERE DOPO LA GALLERIA FOTOGRAFICA

  • vandali marines

Chi è entrato ha rubato una trentina di euro all’interno della cassa, buttato le racchette a terra e tolto gelati e bevande dal frigorifero.

La televisione del circolo è stata gettata in un terreno limitrofo al Polivalente.

Anche il sistema di video sorveglianza è stato danneggiato. Per evitare di essere riconosciuti i vandali hanno rubato l’hard disk con le immagini delle videocamere.

Ad accorgersi di quanto accaduto è stato il custode del circolo.

Pochi minuti dopo Mario Caroleo, uno dei soci del Marines, ha avvisato la Polizia che si occupa delle indagini.

L’amministrazione comunale

In mattinata il sindaco di Gioia Tauro ha diffuso un comunicato di solidarietà nei confronti del circolo e del consigliere Pulimeni che ha subito un furto all’interno della sua attività commerciale.

“L’amministrazione comunale di Gioia Tauro – ha scritto – esprime vicinanza e sostegno ai soci del circolo del tennis “Marines” dopo gli atti vandalici della notte scorsa, e al consigliere comunale Nicola Pulimeni per il furto subito qualche giorno fa all’interno della sua attività commerciale.

Chi opera nella notte per riportare indietro la città sappia che sarà fermato dall’azione costante del Comune, delle forze di polizia e della parte sana della società civile gioiese.

La nostra comunità ha voglia di guardare al futuro con speranza e per questo non lasceremo spazio a chi ritiene che le regole del vivere civile possano essere derogate e calpestate.

L’auspicio è che gli autori di questi atti criminali vengano individuati dagli inquirenti.

InnovaGioia

Anche il gruppo consiliare di InnovaGioia, guidato da Lino Cangemi ha espresso solidarietà ai soci del circolo Marines con una nota: “Apprendiamo con enorme dispiacere quanto accaduto presso il Circolo “Marines” ed esprimiamo la massima solidarietà ai soci del suddetto circolo.

La nostra speranza è che una tale manifestazione di inciviltà resti un episodio del tutto isolato, nella consapevolezza che l’azione quotidiana delle associazioni e della società civile gioiese tutta deve essere quella legata ad un’opera fondamentale di educazione al rispetto
reciproco, delle idee ed opere altrui, e soprattutto alla creazione del bene comune”.