HomeSocietàCaso centro "Emmanuele", don Silvio: «I dipendenti continuano a ricevere lo stipendio»

Caso centro “Emmanuele”, don Silvio: «I dipendenti continuano a ricevere lo stipendio»

Pubblicato il

Si torna a parlare del centro diurno”Emmanuele” di Palmi, la struttura attiva da oltre 25 anni che accoglie persone con disabilità e che nei mesi scorsi ha rischiato la chiusura.

Nel mese di aprile, infatti, il comune capofila dell’ambito territoriale sociale, Rosarno, aveva avviato il procedimento per la revoca dell’autorizzazione al funzionamento e all’accreditamento istituzionale della struttura, a seguito di un sopralluogo svolto nel mese di gennaio dalla commissione, all’esito del quale erano state sollevate alcune prescrizioni relative alla verifica dei requisiti strutturali e gestionali della normativa vigente.

Le polemiche seguite alla notizia hanno però portato a un ripensamento, tant’è che lo stesso primo cittadino di Rosarno, Pasquale Cutrì, la sera del 4 aprile scorso aveva diramato una nota per chiarire che il Comune, in qualità di capofila dell’Ambito territoriale, era impegnato per una risoluzione del problema che sarebbe stato risolto di concerto con gli uffici del Comune di Palmi.

Qualche giorno fa, poi, due articoli pubblicati sul quotidiano Gazzetta del Sud hanno riacceso i riflettori sulla vicenda, facendo temere una imminente chiusura del centro.

«Don Silvio Mesiti non verrà mai pagato se i funzionari dei Servizi sociali del Comune di Palmi non verranno a Rosarno per partecipare alla riunione dell’ufficio del Piano», esordiva Cutrì nell’intervista, rispondendo a una delegazione di disabili del centro “Emmanuele”.

L’articolo riportava inoltre che i dipendenti del centro diurno non percepiscono da gennaio lo stipendio perché l’ufficio del Piano non pagherebbe le rette alla struttura diurna; la notizia ha subito generato timori ma a chiarire la situazione è stato proprio don Silvio Mesiti attraverso una nota stampa.

«La delegazione degli operatori del centro “Emmanuele” si è recata per l’ennesima volta a Rosarno per chiedere che siano erogate le rette relative ai mesi passati e per chiedere l’autorizzazione a frequentare il centro a tre persone con disabilità come richiesto da molto tempo – spiega don Silvio – Devo ringraziare il nostro sindaco che è stato sempre presente e vicino, così come il consigliere regionale Giuseppe Mattiani, insieme a una delegazione del consiglio comunale di Rosarno, che gentilmente ha visitato il nostro centro, dimostrando stima e solidarietà, non solo per il presente, ma anche per il passato molto disastroso, e per il futuro».

«Quanto al resto, gli operatori, fino ad oggi, nonostante gli strani quanto arbitrari e assurdi ritardi del comune capofila, hanno ricevuto, contrariamente a quanto è stato scritto, sempre lo stipendio, felici di operare con gli ospiti della casa e, in particolare, del centro “Emmanuele” – aggiunge don Mesiti – Sarebbe meglio lavorare di più e bene, evitando battaglie o guerre che fanno solo male, e che noi non abbiamo cercato, né voluto».

«Il centro “Presenza” è stato costruito e appartiene ai palmesi i quali accolgono tutti generosamente con amicizia e carità umana e cristiana, sperando e impegnandosi affincè siano sempre garantiti i diritti di chi lavora, e di tutti gli ospiti, anziani, bambini e persone con disabilità», conclude don Silvio.

Ultimi Articoli

Incendio Poly2Oil Palmi, presentata un’interpellanza parlamentare

Firmatario del documento è il deputato Domenico Furgiuele della Lega, che ha depositato l'atto il 19 luglio

A Laureana di Borrello prende il via la decima edizione di Calabria Evolutions

Il primo dei due consueti concerti è previsto per mercoledì 24 luglio in piazza Papa Giovanni Paolo II

Aeroporto di Reggio, elicottero dei Vigili del Fuoco si ribalta e va in fiamme. Salvi i piloti

L'incidente è avvenuto questo pomeriggio. Attualmente l'Areoporto è chiuso per la messa in sicurezza dell'area

Reggio, Falcomatà: «Una settimana straordinaria grazie a Sky Sport»

Migliaia le presenze sul Lungomare, soprattutto di giovani. La soddisfazione del vertice della Città Metropolitana: «Calciomercato l’originale ha messo in vetrina le tante eccellenza della nostra terra»

Reggio, Falcomatà: «Una settimana straordinaria grazie a Sky Sport»

Migliaia le presenze sul Lungomare, soprattutto di giovani. La soddisfazione del vertice della Città Metropolitana: «Calciomercato l’originale ha messo in vetrina le tante eccellenza della nostra terra»

Taurianova, concorso nazionale Gemelli Careri: giovedì la premiazione delle scuole

A 300 anni dalla morte dell’illustre viaggiatore, Taurianova lo ricorderà anche con altre iniziative in programma nell’anno di Capitale del Libro

Dalla Calabria alla Francia per una grande “festa italiana”

Una grande “festa italiana” ha ospitato gli stand di vere e proprie eccellenze del settore enogastronomico italiano, con la Calabria tra i protagonisti