Varia, tutto pronto per la scasata

Palmi, alle 19 tre colpi di cannone daranno il via alla corsa del carro, trainato a spalla da 200 mbuttaturi

È il giorno della Festa a Palmi. È il giorno della Varia.

Alle 19 in punto tre colpi di cannone annunceranno che è il momento della scasata, e la Varia, l’enorme nuvola che rappresenta l’assunzione al cielo della Madonna, volerà trasportata a spalla dalla forza di 200 ragazzi – gli ‘mbuttaturi –  aiutati dal popolo che tira le lunghe corde.

Inquieto
Inquieto Inquieto Ape maia Inquieto

E tutto attorno la folla in festa, che incita con cori di festa gli ‘mbuttaturi.

In città è tutto un fermento. 

Le maestranze, giunte di buon’ora al cantiere, stanno rifinendo gli ultimi dettagli: le stelle, la mica, il sole e la luna, le bambole da sistemare, i seggiolini degli angioletti.

Una folla di curiosi fa la fila per scattare qualche foto dalla cima del carro, dove siederà l’Animella, la bambina che rappresenta la Madonna che sale al cielo.

In giro c’è aria di festa.

Alle 16 inizierà il corteo per le vie della città; gli ‘mbuttaturi si raduneranno nei loro quartieri di provenienza, per giungere sotto casa Tigano dove ad attenderli ci sarà l’Animella, Maria Pia Caminiti, che salirà sulla portantina accolta dal Padreterno, Francesco Fraccalvieri.

Durante il corteo si esibiranno gli Sbandieratori di Gubbio che accompagneranno Animella e ‘mbuttaturi fino all’Arangiara, il luogo della scasata.

Alle 19 il momento cruciale: la scasata dall’Arangiara, la corsa del carro sul Corso Garibaldi. La Varia partirà grazie allo sforzo di ‘mbuttaturi e del popolo alle corde, volerà fino in fondo al corso Garibaldi per poi terminare la sua corsa in piazza I Maggio, dove si radunerà tutta la città in un clima di gioia.

Alle 22 ci sarà lo spettacolo delle luminarie musicali ed a seguire il concerto di Mario Biondi, in piazza I Maggio.

La festa terminerà con lo spettacolo di fuochi d’artificio.