Taurianova: Villa Zerbi aperta al pubblico tra musica arte e sapori calabresi

0
2086

TAURIANOVA – Le dimore storiche italiane aprono le porte al pubblico durante il prossimo fine settimana. E Villa Zerbi lo fa a 360 gradi creando un mix di cultura, arte e gastronomia.

Proprio così. La settecentesca villa taurianovese fa infatti parte delle 200 dimore pronte a farsi conoscere per il secondo anno consecutivo dalla gente che lecirconda, in concomitanza quest’anno con EXPO 2015.

Giunte alla quinta edizione, le Giornate Nazionali organizzate dall’ADSI, sono ormai un appuntamento consolidato nel calendario dei grandi eventi culturali italiani e hanno un ruolo fondamentale nell’incrementare la familiarità dei cittadini con bellezze storico-artistiche anche poco note del territorio italiano.

A livello regionale ci si avvale della giusta autonomia per valorizzare il proprio territorio. E a Tauroanova è stata l’associazione “Mammalucco” a farsi carico dell’organizzazione facendo scoprire agli stessi calabresi, talenti e realtà che rappresentano i buoni esempi della Calabria.

Sabato 23 e domenica 24 saranno quindi presenti il pittore Adriano Fida, Rocco Zucco, docente della scuola d’arte, e Nicola Tripodi con le sue ceramiche Arghillà .

Sarà inoltre possibile ascoltare le particolari timbriche del caisa drum di Tato Barresi, accompagnato da Enzo Argirò, e rincontrare vecchi classici con Domenico Sellaro e Maria Tramontana.

Non potevano poi mancare i sapori calabresi. Sabato sera alle 19 è infatti prevista una degustazione di prodotti della migliore tradizione eno-gastronomica calabrese, a partire dall’Olio d’Oliva Extravergine Radicena, prodotto tradizionalmente di casa a Villa Zerbi, passando attraverso l’interessante esperienza di Casa Commerci, strettamente legata alla valorizzazione del Magliocco canino lavorato in purezza.

Un fine settimana all’insegna della scoperta della storia della Calabria insomma, abbracciando i tanti elementi che conferiscono positività ad una regione bella ma spesso trascurata.