Spaccio di coca, un arresto a Rosarno

I carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro hanno arrestato altre due persone e denunciato a piede libero un uomo di San Ferdinando e due africani

Le dosi di cocaina

Detenzione ai fini dello spaccio di cocaina, è questa l’accusa nei confronti del 26enne Federico Luigi Manni di Rosarno.

Durante un controllo nella sua abitazioni i carabinieri della Tenenza di Rosarno hanno trovato 10 dosi di cocaina per un totale di 6 grammi.

il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana Ape maia

La coca era termosigillata e secondo gli inquirenti pronta per essere venduta. A casa di Manni, già noto alle forze di polizia, è stato trovato anche un bilancino di precisione, probabilmente utilizzato per pesare la droga.

Federico Luigi Manni

Gli altri arresti

Nel corso degli stessi controlli effettuati dai militari della Compagnia di Gioia Tauro, diretti dal capitano Lombardo sono stati arrestati il rosarnese Antonio Ascone, perchè condannato per associazione a delinquere e il 43enne Giuseppe Oppedisano di Serrata. Deve scontare un anno per simulazione di reato.

Le denunce

I carabinieri hanno denunciato un 49enne di San Ferdinando perchè trovato in possesso di munizioni illegalmente detenute e due africani per furto aggravato.

Uno aveva rubato degli alcolici nel bar della stazione di Gioia Tauro e l’altro dei prodotti di cosmetica nel supermercato del centro commerciale il Porto degli ulivi.