“Siamo carichi e ci siamo già messi a lavoro”

Le prime dichiarazioni del sindaco di Rizziconi Alessandro Giovinazzo

“Sono felice ed emozionato. E’ una grande soddisfazione anche perché questa vittoria deriva dalla fiducia che ci hanno dato soprattutto nelle frazioni. Il centro anche ha risposto. Quindi ci sarà un impegno massimale per tutto il territorio”.

E’ un Alessandro Giovinazzo esaltato quello che si consegna ai nostri taccuini. Il neo sindaco di Rizziconi ha vinto nettamente le elezioni contro Antonella Anastasi, distaccandola alla fine dello scrutinio di 356 voti.

“Affronteremo le problematiche che conosciamo rispettando le nostre linee programmatiche. Rizziconi ripartirà, con il lavoro e la buona volontà”.

“Mi aspettavo una risposta positiva della mia gente – continua – per la bontà del mio lavoro passato e del mio impegno. Ma, soprattutto per quello che i ragazzi hanno dato nel corso della campagna elettorale, con idee e progetti che sono partiti da lontano. I ragazzi sono carichi e ci siamo già messi a lavoro”.

Saranno fatidici i primi mesi:”Sono simboleggiati molto spesso come il biglietto da visita della nuova amministrazione – ha detto – e quello che faremo è un intervento immediato che vada a riqualificare il decoro urbano. Perché è anche da queste piccolezze, come la pulizia delle strade e la cura dei marciapiedi che danno un senso di un paese curato. Teniamo alla nostra vivibilità. E poi, in maniera immediata anche una bella riorganizzazione della macchina burocratica per portarla al massimo delle proprie qualità”.

“Il bello sarà adesso arrivare all’interno di palazzo San Teodoro affrontare tutti i problemi con la voglia che abbiamo e che ho. Io mi sono fatto garante di questo gruppo e tutti i 12 candidati lavoreranno insieme, anche quelli che non sono stati eletti, perché è un progetto che ha coinvolto tutti e che tutti hanno intenzione di portare avanti”.