Seminara, Arfuso chiama in causa Francesco Cannizzaro

Il parlamentare sarebbe il regista dell'operazione che ha portato alla nascita del gruppo consiliare di Forza Italia

Il comune di Seminara
Il comune di Seminara


La nascita del gruppo consiliare di Forza Italia ha trasformato da civica in politica la maggioranza del comune di Seminara e questo ha creato uno squilibrio notevole.

E’ questo il ragionamento che ha spinto il sindaco Arfuso ad azzerare la Giunta e a dare un segnale fortissimo alla sua maggioranza.

il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana Ape maia

“Ogni scelta – ha detto il primo cittadino – comporta delle conseguenze. Questo cambiamento rischia di indebolire la posizione del sindaco”.

Il gruppo di Forza Italia

La scelta a cui fa riferimento Arfuso è quella dei consiglieri che hanno scelto di creare il gruppo consiliare di Forza Italia.

In 4 su sette hanno aderito alla formazione berlusconiana. Sono l’ex vice sindaco Simona Leto, Veronica Pasqua, Enzo Versace e Rocco Cannizzaro.

Carmelo Arfuso
Carmelo Arfuso

Arfuso sostiene di aver saputo della creazione del gruppo al momento della costituzione.

E se da una parte assolve i suoi consiglieri: “hanno poca esperienza politica, ci sta che possano sbagliare”, dall’altra punta il dito contro quello che considera il regista di questa operazione, il parlamentare di Forza Italia, Francesco Cannizzaro.

“Lui di esperienza ne ha tanta, ha detto che non c’è niente di anomalo. Non può pensare che una scelta del genere non comporti conseguenze”.

Da lunedì sarà avviato un confronto con la maggioranza e da lì in poi si inizierà a capire quale sarà il futuro dell’amministrazione.

La prima opzione del sindaco è lo scioglimento del gruppo forzista. “Spero – ha detto in proposito – che ci sia un gesto di maturità e che venga sostenuta con forza la coalizione”.

Nel caso in cui i forzisti dovessero scegliere di proseguire nel percorso avviato, il sindaco darebbe a quel “gruppo un ruolo meno importante”.

Maggioranza a rischio?

Il sindaco è sembrato convinto di poter ricomporre la frattura con i suoi consiglieri ma non ha escluso scenari diversi:

“Il risultato da perseguire è quello di dare una prospettiva a Seminara. Abbiamo seminato tanto in questi mesi e ora bisogna raccogliere i frutti. Per questo proseguiremo perseguendo la via del dialogo anche con la minoranza”.