Seminara, Arfuso azzera la Giunta

Per il sindaco "la Giunta aveva perso il dinamismo necessario"

Carmelo Arfuso
Carmelo Arfuso

Ieri il sindaco di Seminara Carmelo Arfuso ha ritirato le deleghe al vicesindaco Simona Leto e all’assessore alla Cultura Antonio Casella.

“Ho deciso di dare una svolta – ha detto in proposito il primo cittadino contattatto telefonicamente – perché ho visto stanchezza e mancanza di dinamismo soprattutto nell’attività della Giunta”.

Forza Italia

British il buon caffè della Piana Ape maia il buon caffè della Piana

Uno degli elementi che ha certamente creato scompiglio all’interno della maggioranza è la nascita del gruppo consiliare di Forza Italia.

In 4 su sette hanno aderito alla formazione berlusconiana. Sono l’ex vice sindaco Simona Leto, Veronica Pasqua, Enzo Versace e Rocco Cannizzaro.

“La mia decisione non è collegata alla nascita di questo gruppo – ha commentato Arfuso – ma è chiaro che qualcosa è cambiato. Sono diventati maggioranza della maggioranza”.

Coalizione civica

Per il sindaco l’impegno politico è fortemente legato al civismo e all’amore per il territorio.

“Io faccio il poliziotto, non ho ambizioni politiche. Vogliamo valorizzare il territorio di Seminara. Lo spirito che ha animato la nostra coalizione è questo”.

L’impressione è che il primo cittadino tema che i tatticismi dei partiti e le ambizioni politiche possano in qualche modo cambiare il senso dell’impegno che ha portato la sua lista civica alla guida di Seminara.

Esce Casella?

Nella prossima giunta è molto probabile che non ci sia più l’assessore Casella.

Secondo il primo cittadino infatti è stato troppo spesso fuori Seminara per motivi di lavoro rendendo difficoltoso il lavoro della Giunta.

I timori dell’assessore

Casella, che non è stato avvisato dal sindaco dell’imminente revoca, ha dichiarato di essere solo preoccupato dal fatto che questa revoca possa in qualche modo bloccare i numerosi eventi già programmati dal suo assessorato.

Domani Arfuso dovrebbe incontrare la stampa per chiarire meglio le ragioni che lo hanno portato all’azzeramento della Giunta e nei prossimi giorni incontrerà tutta la maggioranza per avere un chiarimento e provare a riavviare l’azione amministrative.

S. Anna senza rappresentante

Le scelte non saranno comunque facili. Senza Casella, il territorio di S. Anna non sarebbe rappresentato mentre la bocciatura di Leto sarebbe la conferma che i problemi siano nati dalla nascita del gruppo di Forza Italia.