San Giorgio Morgeto, l’8 dicembre appuntamento con la prima edizione della “Fiera delle Arti e dei Mestieri”

0
183

Una giornata all’insegna delle arti e dei mestieri più antichi, un’occasione per visitare i vicoli e le bellezze di un borgo medievale fra i profumi e i sapori della tradizione, in un evento pieno di sorprese fra artigianato, degustazioni e spettacoli. Sarà la prima edizione della “Fiera delle Arti e dei Mestieri” a cura dell’associazione “Terra dei Morgeti”, in programma a San Giorgio Morgeto mercoledì 8 dicembre a partire dalle 10:00.

“Terra dei Morgeti” nasce lo scorso inverno, in piena pandemia, dal desiderio di alcuni piccoli artigiani e produttori della zona di unirsi e fare rete, costituendo un’associazione che potesse essere un luogo dove la libertà creativa, le capacità e la fantasia dei singoli potessero trasformarsi in progetti culturali, utili per l’intera comunità. Da qui l’organizzazione di diverse visite guidate nel borgo, che attirano sempre più turisti fra i vicoli di San Giorgio Morgeto, un borgo medievale tutto da scoprire con il suo mulino settecentesco ancora funzionante, il castello Svevo Normanno, l’ex Convento dei Domenicani. Durante queste giornate è possibile anche visitare i laboratori dei tanti artigiani del territorio.

L’intento dell’associazione è quello di contribuire al ritorno alla socialità dopo il lungo periodo di distanziamento causato dal Covid, rispondendo a quella voglia di stare insieme che la pandemia non è riuscita a scalfire.

In quest’ottica, “La Fiera delle Arti e dei Mestieri” sarà l’occasione per i moltissimi artigiani, artisti e produttori del territorio di farsi conoscere dal pubblico, il quale potrà vivere una giornata all’insegna dell’arte, della degustazione di prodotti locali, del teatro e della musica dal vivo.

La fiera aprirà ai visitatori a partire dalle ore 10:00, mentre alle 11:00 inizierà la prima passeggiata nel borgo, in un percorso fra arte, storia e mito. Si partirà dalle vie del centro storico, e passando per i “bahari” del paese, la “scalinata beffarda” di Fata Morgana e il vicolo più stretto d’Italia, si giungerà fino al castello Normanno.

Dalle ore 13:00 sarà possibile gustare la pizza al forno on the road di Natale Guerrisi e dalle 15:00 spazio agli spettacoli dal vivo: da non perdere gli sketch dei pupazzi del “Morbido Zoo” di Natalia Carere che vedranno protagonisti anche i piccoli spettatori, e “Note all’intrasatto”, il live di Sergio Raso con Raffaele e Luigi Zangari ed Enzo Monteleone, alle 16:00 presso l’antico Arco di San Giacomo. Durante la giornata sarà anche possibile visitare il presepe animato a cura dell’Associazione Amici del Presepe, presso i locali dell’ex Convento Domenicano. In programma dalle 16:30 anche la degustazione di thè della Bottega Equo e Solidale, a cura dell’associazione Nuovo Mondo Onlus.

Tantissimi saranno i protagonisti della giornata, che esporranno i loro prodotti per le vie del centro: l’artigiano del legno Kzero, i saponi artigianali ed ecologici di Naturarci, il maestro vetraio Simone Surace, il ricamo artistico di D’Ago in Ago; e ancora l’artigianato in legno d’ulivo di Angiulivo, Emanuela Opinato, i gioielli di Jenny, i prodotti di Natura Amica, le chitarre artigianali di Paolo Pellegrino, le tradizionali lire di Francesco Siviglia, il caciocavallo di Ciminà, il pane di Speranza, Maria e i suoi sottaceti sottolio, la cooperativa Della Terra Necessaria, la Torrefazione San Giorgio Caffè, Assunta Spirlì e Corrado Sorbara.