Rosarno: Intimidazione all’assessore Teodoro De Maria

0
782
Teodoro De Maria

ROSARNO – La notte scorsa, un terreno di proprietà dell’Assessore rosarnese ai Lavori pubblici  Teodoro De Maria, collocato al 5° stradone della frazione “Bosco”, è stato danneggiato con il taglio di numerose piante di kiwi. I fatti sono stati subito denunciati alle Forze dell’Ordine dalla famiglia del membro di giunta, il quale si augura che «le indagini portino presto alla individuazione dei colpevoli».

Quello contro il giovane assessore sembra essere un colpo mirato che, probabilmente, coinvolge tutta la giunta e le scelte fin qui operate, e che chiama in causa tutta la società civile del comune medmeo su un tema che da ormai troppi anni scuote la città come un nervo scoperto: la legalità.

Il danneggiamento, avvenuto la notte del primo dell’anno, potrebbe essere un chiaro messaggio contro l’amministrazione comunale targata Elisabetta Tripodi, in carica da circa un anno.

Va ricordato che il “Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica”, a causa di una missiva scritta da Rocco Pesce, ed inviata tramite raccomandata dagli uffici interni del carcere di Opera, ha predisposto, quattro mesi fa, un servizio di protezione personale (tecnicamente definito scorta di “quarto livello”), che obbliga il primo cittadino ad effettuare gli spostamenti dalla propria abitazione, su un’auto non blindata delle forze di Polizia.

Francesco Comandè