Riparte da Gioia Tauro la vertenza dei dirigenti scolastici

Le interviste al presidente nazionale ANP Antonello Giannelli e al presidente regionale Giuseppe Gelardi

Il ruolo del dirigente scolastico è stato al centro dell’incontro che si è svolto ieri martedì 8 maggio nell’auditorium dell’Istituto Severi – Guerrisi di Gioia Tauro, alla presenza del Presidente nazionale ANP Antonello Giannelli.

A fare gli onori di casa, di fronte a a una platea di dirigenti scolastici, il preside della scuola e presidente regionale dell’associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola, Giuseppe Gelardi.

British Scrivici Ape maia Dolce aroma

Dal dibattito è emerso che un’utenza di milioni di persone fan riferimento al mondo della scuola. Un numero enorme composto da alunni, personale e genitori che quotidianamente interloquisce e si confronta con i circa sei mila dirigenti scolastici presenti in Italia.

“Non esiste – hanno sostenuto i relatori – un altro comparto della pubblica amministrazione che si possa paragonare alla scuola e, pertanto, qualunque manager della PA non avrà le stesse onerose responsabilità pur essendo equiparato nelle funzioni, poiché non deve sorvegliare sulla sicurezza.

L’Anp ha proclamato lo stato di agitazione ad aprile 2017 a Tivoli. Due i principali motivi della protesta: gli obblighi che gravano sui ds e le remunerazioni inferiori rispetto agli altri dirigenti della pubblica amministrazione.

Giannelli e Gelardi a Gioia Tauro hanno ribadito le motivazioni della vertenza che proseguirà nonostante le grandi difficoltà derivanti dalla mancanza del Governo e quindi dell’interlocutore politico a cui esporre le istanze della categoria dirigenziale.

Sulla vertenza dei dirigenti scolastici e su altre questioni inerenti il mondo della scuola Inquietonotizie.it ha intervistato Antonello Giannelli e Giuseppe Gelardi.

L’intervista a Giuseppe Gelardi

L’intervista ad Antonello Giannelli

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab