Era ricercato dal 4 dicembre, arrestato un 50enne nel ghetto della Ciambra

I carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, diretti dal capitano Lombardo, hanno catturato ieri il 50enne Cosimo Bevilacqua

0
1325
La Ciambra dall'alto

I carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, diretti dal capitano Lombardo, hanno catturato ieri il 50enne Cosimo Bevilacqua.

L’uomo era ricercato dal 4 dicembre, giorno in cui si era sottratto a un ordine di carcerazione per un furto aggravato commesso a Gioia Tauro il 27 gennaio del 2016.

Cosimo Bevilacqua
Cosimo Bevilacqua
Già nelle scorse settimane Bevilacqua era stato individuato dalle forze di polizia ma era riuscito a scappare dileguandosi nelle campagne intorno al ghetto della Ciambra, grazie all’aiuto di alcuni complici.

Ieri mattina all’alba i carabinieri hanno circondato la palazzina del ghetto in cui ritenevano si trovasse Bevilacqua e dopo aver abbattutto una serie di ostacoli creati per impedire l’accesso, hanno fatto irruzione all’interno dell’appartamento in cui si trovava l’uomo insieme a una donna.

Bevilacqua non ha opposto resistenza ed è stato arrestato e trasferito nel carcere di Arghillà a Reggio Calabria.

La donna, G. A. di 50 anni si trova invece ai domiciliari ed è stata denunciata per procurata inosservanza di pena, per aver dato ospitalità al convivente condannato e ricercato.