Palmi, tornano in libertà i coniugi Papasergio arrestati per spaccio

I due erano stati arrestati dalla polizia lo scorso 1 Giugno, a seguito di una perquisizione in cui è stata trovata della sostanza stupefacente

0
940

Il Gip di Palmi, al termine dell’udienza di convalida del fermo tenutasi questa mattina, ha disposto la liberazione di Antonino Papasergio e Annalisa Spirlì, arrestati l’1 giugno a seguito di una perquisizione eseguita all’interno dell’abitazione, durante la quale era stato rinvenuto un quantitativo di stupefacente leggero.

La decisione è giunta all’esito dell’udienza di convalida, nella quale Antonio Papasergio ha precisato che lo stupefacente rinvenuto fosse destinato ad un occasionale uso personale, suo esclusivo.

I due pertanto, difesi dagli avvocati Davide Vigna e Carlo Bonaro, sono stati rimessi in libertà per assenza di elementi certi dai quali desumere la sussistenza dell’ipotesi di reato posto che, come rilevato dagli stessi legali, lo stupefacente risultava non occultato, né suddiviso in dosi, né accompagnato dalla presenza di strumenti atti al confezionamento o da altri elementi idonei a far presumere che la sostanza fosse destinata allo spaccio.