Palmi, sfiorata la tragedia in mare. Ragazzino salvato da due bagnini

Intorno alle 10e30 di questa mattina un 11enne ha rischiato di annegare per via delle onde alte

0
1230

È stato solamente grazie al coraggioso intervento di Aleksander Ndreaca, bagnino in uno stabilimento balneare della Tonnara di Palmi, e di un altro ragazzo che la tragedia è stata evitata.

A dare la notizia i titolari del lido Ulivarella, che sulla loro pagina Facebook hanno scritto «Un caloroso grazie al bagnino coraggioso per il salvataggio di oggi. Un grazie di cuore a tutti i ragazzi che hanno partecipato a salvare una vita rischiando la loro».

Intorno alle 10e30 di questa mattina, nonostante il mare fosse molto agitato e le onde parecchio alte, alcune persone hanno deciso di fare ugualmente il bagno in mare.

Tra queste anche un ragazzino di 11 anni che però, al momento di uscire, si è trovato in grande difficoltà, per via del mare che nel frattempo era diventato ancora più grosso, e che ha addirittura rischiato di annegare.

L’episodio è avvenuto nella spiaggia dell’Ulivarella, alla Tonnara di Palmi.

Aleksander ed il suo collega bagnino hanno notato la presenza del ragazzino in difficoltà, e senza pensarci due volti sono corsi per trarlo in salvo. Le operazioni di salvataggio sono state tutto fuorché semplici. 

La risacca, infatti, ha trascinato via più e più volte il ragazzino, proprio mentre i due bagnini ed altri ragazzi presenti in spiaggia erano impegnati nelle operazioni di soccorso.

Dopo attimi di paura e un po’ di fatica, il ragazzo è stato portato in salvo e la tragedia è stata evitata.