Falso ideologico, rinviato a giudizio il vice comandante della Polizia Locale di Palmi

Giuseppe Andidero avrebbe dichiarato di aver effettuato un sopralluogo in un terreno ma al termine della fase di indagine la circostanza risulterebbe falsa

0
4139

Il gip del Tribunale di Palmi Dionisio Pantano ha disposto il rinvio a giudizio per Giuseppe Andidero, vice comandante del corpo di Polizia Locale di Palmi, con l’accusa di falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale.

I fatti risalgono al 14 Luglio del 2016, quando Andidero, in servizio negli Uffici della caserma “Scolaro”, avrebbe ammesso di aver effettuato un sopralluogo in un terreno, alle 8:40 circa di quella stessa mattina.

Il terreno si trova in via Trento e Trieste. Nella circostanza del sopralluogo Andidero avrebbe dichiarato che sul posto non vi fosse nessuno e che il cancello che delimita il terreno fosse chiuso con un lucchetto.

All’esito dell’attività di indagine, però, è emerso che il sopralluogo non sarebbe mai avvenuto, quindi Andidero avrebbe dichiarato di aver svolto un’attività che in realtà non avrebbe fatto.

Andidero avrebbe inoltre dichiarato di aver effettuato il sopralluogo a seguito di una denuncia querela sporta da un cittadino palmese il 6 Luglio del 2016, successivamente trasmessa alla Procura di Palmi.

Al termine della fase di indagine il gip ha ravvisato la sussistenza di indizi di colpevolezza, disponendo il rinvio a giudizio del vice comandante Andidero.