Palmi indossa la #magliettarossa per dire sì all’accoglienza dei migranti

L'iniziativa nazionale di Libera è promossa in città dal Circolo "Armino"; l'appuntamento è alle 18e30 in piazza I Maggio, domani 7 Luglio

Una maglietta rossa per bloccare “l’emorragia di umanità”. E’ l’iniziativa nazionale promossa da don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera e Gruppo Abele, per gridare che accogliere i migranti che arrivano sulle nostre coste è simbolo di umanità e fraternità.

Anche a Palmi, in piazza I Maggio, a partire dalle 18e30 di domani 7 Luglio, sarà possibile aderire all’iniziativa, che in città è stata promossa dal Circolo “Armino”, che invita la città ad indossare una maglia rossa, scendere in piazza e scegliere di schierarsi a favore della solidarietà.

Ape maia
Ape maia
Ape maia
Ape maia

“Libera” ha scelto il rosso che è il colore dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a volte il mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo, è il colore della maglia del piccolo Aylan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l’indignazione di mezzo mondo. Di rosso erano vestiti i tre bambini annegati pochi giorni fa davanti alle coste libiche.

Si muore in mare giorno dopo giorno, una vera e propria strage che si consuma sotto gli occhi di un’Europa che resta a guardare in silenzio e che gioca allo scaricabarile, senza affrontare di petto il problema.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man