Palmi, elezioni: Idv e “Armino” escono dal centro sinistra.

0
314
Palazzo San Nicola a Palmi

PALMI – Si è concluso con un nulla di fatto il summit del centro sinistra convocato al fine di tessere alleanze e stilare programmi in vista delle elezioni di primavera, ma soprattutto, per fissare la data delle elezioni primarie per la scelta del candidato sindaco.

Ma proprio sulla questione primarie si sarebbe consumato il divorzio di Idv e del circolo culturale “Armino”. Ma andiamo con ordine.

Giovedì sera l’incontro, presenti Pdci, Pd, “In alto a sinistra”, circolo “Armino”, Sel e “Palmi la Nuova Agorà”. Si parte con la certezza che le elezioni primarie siano la base per la scelta del candidato sindaco e quindi per tracciare il percorso che porta dritto alle elezioni. Ma al termine della riunione, le primarie non sembrano più una certezza

“In alto a sinistra”, Pdci e Pd continuano a ripetere che sono uno strumento «imprescindibile» e che senza di queste non si andrà da nessuna parte; “Nuova Agorà” non le considera invece fondamentali, pur non essendo contraria mentre Sel ha anche azzardato la data in cui la città sceglierà il candidato del centro sinistra, il 4 marzo.

Ma di certo ci sono solo due dati: l’assenza di un rappresentante di Idv al summit e l’uscita del circolo “Armino” dalla maxi coalizione.

Carmine Cogliandro si è dunque tirato fuori, «pur rimanendo a sinistra» ed è in attesa di incontrare gli altri membri del partito per decidere come comportarsi. Il circolo culturale e politico “Armino”, invece, con una nota stampa diramata nella serata di ieri, ha deciso di abbandonare la coalizione perché, dopo aver preso parte all’incontro della scorsa sera, ha ravvisato l’assenza delle condizioni perché si tengano elezioni primarie credibili.

Questo pomeriggio, quel che rimane della coalizione si riunirà nuovamente, questa volta per firmare il documento ufficiale contenente una bozza di programma, qualche idea ed i punti cardine a cui i soggetti faranno riferimento nel loro cammino verso le elezioni.