I Mastroni compiono 12 anni

13 spettacoli realizzati, quasi 50 messe in scena tra prime e repliche

0
801

Riceviamo e pubblichiamo:
La compagnia dei Mastroni compie 12 anni, il 17 ottobre del 2005 da un piccolo sogno di Antonio Gelardi (in arte Cionzo) nasceva questa grande magia.

E’ passato più di un decennio e i Mastroni continuano a stupire e divertite con la loro irriverente e coinvolgente comicità. La ricetta è semplice ma efficace: i grandi titoli dei Musical Italiani e internazionali vengono rivisitati in tutti i loro aspetti e proiettati nella realtà territoriale e nazionale.

Tutto dalle scenografie, alle musiche ai testi è fatto in casa, con il coinvolgimento di una grande squadra di performer e tecnici.

Quella dei Mastroni è un’impronta definita, decisa, quasi un vero e proprio stile.

13 spettacoli realizzati, quasi 50 messe in scena tra prime e repliche, migliaia di presenza registrate ai botteghini, per un gruppo teatrale divenuto nel tempo un punto fermo nell’offerta culturale, nonostante le difficoltà di operare in una realtà che non sempre favorisce la creatività e la voglia di fare dei propri talenti.

A coronamento di anni di lavoro e assiduo impegno i Mastroni ricevono quest’anno il premio “Rosario Pileio” per il teatro dell’Azzurra Film Festival per la carriera.

Ma quando si parla di una realtà come questa limitarsi ad una narrazione dei sold out e dei successi sarebbe riduttivo.

La Compagnia è molto di più di un gruppo di artisti su cui si apre un sipario stagionalmente.

I Mastroni, come suggerisce il loro nome sono dei piccoli fabbricanti di emozioni, un gruppo di giovani che investono ore, giorni, mesi del loro tempo libero per regalare al proprio pubblico un’ora e mezza di spensieratezza, di fuga dalla quotidianità, di magia come dicevamo.

E allora che cento sipari si possano ancora aprire sui Mastroni, che mille bambini possano ancora gridare dalla platea “io credo nelle fate”, che quell’ora e mezza di danze, canzoni e risate, possano ancora riempire il cuore di tutti gli amanti di quel meraviglioso mondo che è il teatro.

Buon Compleanno Mastroni