HomeAltre NotizieL'autorità portuale firma un gemellaggio con Tianjin

L’autorità portuale firma un gemellaggio con Tianjin

Pubblicato il

GIOIA TAURO – L’autorità portuale di Gioia Tauro ha sottoscritto un gemellaggio con la Tianjin Port (Group) Company, il più importante terminalista del Port di Tianjin.

Si tratta del più grande porto artificiale al mondo e il più importante del Nord della Cina, punto strategico di riferimento per i mercati del Nord Est – Centro e Ovest asiatico.

Giunti a Gioia Tauro, il vice presidente del Tianjin Port (Group) Company, Yuan Baotong, il direttore YuHouxin e il loro staff, sono stati ricevuti, nel salone dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, dal Commissario Straordinario dell’Ente, Giovanni Grimaldi, dal Segretario Generale, Salvatore Silvestri, e da Domenico Bagalà, amministratore delegato della Med Center Container Terminal.

Collegato con 500 porti, distribuiti in oltre 180 Stati e grazie ai suoi oltre 12 milioni di teus, movimentati ogni anno, il porto di Tianjin è posizionato all’undicesimo posto della graduatoria mondiale degli scali di transhipment. In seguito all’istituzione di una sua Speciale Zona Franca rappresenta il trampolino di lancio della crescita economicadel Nord della Cinaeil perno intorno al quale si concentra il suo esponenziale progresso.

Alla base dell’accordo, la volontà dell’Autorità portuale di Gioia Tauro di cooperare con una delle più importanti realtà economiche al mondo, per aprire, così, una corsia preferenziale di collegamento con uno dei suoi principali mercati di riferimento. Cooperare, altresì, con un’infrastruttura portuale connessa ad un’importantissima e consolidata Zona Franca significa, per Gioia Tauro, intraprendere un mirato percorso di crescita in diretto collegamento con la Cina.

Soddisfazione è stata manifestata dal commissario straordinario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, Giovanni Grimaldi, che ha definito l’incontro “molto interessante e proficuo per gli sviluppi futuri dello scalo. Questo accordo – ha aggiunto Grimaldi – sarà strategico per il nostro porto perché, oltre ad alimentare gli scambi nel settore del transhipment,offrirà a Gioia Tauro un ottimo interlocutore che potrà fornire indicazioni sui migliori percorsi tra intraprendere nell’avvio della Zona Economica Speciale”.

Per il vice presidente di Tianjin Port Group, YuanBaotong, il porto di Gioia Tauro “rappresenta la chiave di accesso per raggiungere il Sud Europa, grazie alla sua posizione al centro del Mediterraneo. La sua veloce crescita, in soli 20 anni di attività, l’efficienza e l’infrastrutturazione dello scalo – ha aggiunto Baotong- sono gli elementi certi del suo potenziale sviluppo.Per noi la sottoscrizione di questo accordoè solo il primo passo per dare il via a future relazioni, che vorremo incrementare attraverso costanti scambi. Grazie alla nostra esperienza, acquisita nel settore delle Zone Franche, potremo sostenere il porto di Gioia Tauro nell’avvio della futuraZona Economica Speciale, attraverso l’indicazione delle migliori strategie da adottare”.

Ultimi Articoli

Incendio Poly2Oil Palmi, presentata un’interpellanza parlamentare

Firmatario del documento è il deputato Domenico Furgiuele della Lega, che ha depositato l'atto il 19 luglio

A Laureana di Borrello prende il via la decima edizione di Calabria Evolutions

Il primo dei due consueti concerti è previsto per mercoledì 24 luglio in piazza Papa Giovanni Paolo II

Aeroporto di Reggio, elicottero dei Vigili del Fuoco si ribalta e va in fiamme. Salvi i piloti

L'incidente è avvenuto questo pomeriggio. Attualmente l'Areoporto è chiuso per la messa in sicurezza dell'area

Reggio, Falcomatà: «Una settimana straordinaria grazie a Sky Sport»

Migliaia le presenze sul Lungomare, soprattutto di giovani. La soddisfazione del vertice della Città Metropolitana: «Calciomercato l’originale ha messo in vetrina le tante eccellenza della nostra terra»

Incendio Poly2Oil Palmi, presentata un’interpellanza parlamentare

Firmatario del documento è il deputato Domenico Furgiuele della Lega, che ha depositato l'atto il 19 luglio

S. Giorgio Morgeto, domani la presentazione della terza edizione di “Cittu Cittu-l’Aspromonte fa rumore”

L’Associazione Terre dei Morgeti continuerà a far rumore, quest’anno in collaborazione con la Compagnia Dracma di Polistena

Palmi, la minoranza: “Necessaria trasparenza sul bilancio della Fondazione Varia”

I consiglieri, durante l'assise di sabato 20 luglio, hanno chiesto ancora una volta spiegazioni al sindaco e, non avendo ricevuto risposte di chiarimento, hanno abbandonato l'aula