La Guardia Costiera ha soccorso due imbarcazioni

0
1416

GIOIA TAURO – Nel mese di agosto si moltiplica il numero dei bagnanti e delle imbarcazioni che orbitano sulla costa di competenza della Capitaneria di porto di Gioia Tauro. Per questo motivo i marinai, diretti dal capitano Barbagiovanni Minciullo hanno intensificato l’attività in mare e hanno evitato che numerosi incidenti potessero trasformarsi in eventi tragici.

La motovedetta della Guardia Costiera ha soccorso due imbarcazioni in difficoltà, una nelle acque antistanti San Ferdinando e l’altra a Capo Vaticano.

Particolarmente complicato è stato quest’ultimo salvataggio a causa delle condizioni avverse del mare e soprattutto perché il gommone col motore in avaria era a pochi metri da una scogliera.

Grazie al supporto fornito dai militari della Guardia Costiera, l’unica persona a bordo è riuscita a calare l’ancora ed è stata prontamente soccorsa.

Anche gli occupanti dell’altra barca sono stati soccorsi senza problemi e le due imbarcazioni sono state portate fino al porto più vicino e messe in sicurezza.

Gli uomini della Guardia Costiera sono sempre pronti a intervenire. Per allertarli in caso di una emergenza in mare bisogna comporre il numero telefonico 1530.