“Giustizia e verità per Sissy”: partita una petizione online

Il sindacato di polizia penitenziaria invierà al presidente Mattarella le firme raccolte, sostenuta dagli amici della giovane di Taurianova

“Verità e giustizia per Sissy”. Le chiedono a gran voce, da quasi due anni, gli amici ed i parenti di Sissy Trovato Mazza, l’agente di polizia penitenziaria originaria di Taurianova, ferita da un colpo di arma da fuoco alla testa in circostanze ancora sospette, mentre si trovava in servizio nell’ospedale civile di Venezia.

L’ultima iniziativa promossa dal sindacato di Polizia Penitenziaria e sostenuta dal comitato civico “Sissy la Calabria è con te” e dai gruppi Facebook “Sissy tutti qui per te” e “Sissy la Calabria è con te”, è una petizione online sul sito buonaCausa.org.

Inquieto
InquietoInquieto Ape maiaInquieto

E’ infatti partita una petizione che verrà sottoposta all’attenzione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha lo scopo di far rimanere accesi i riflettori sulla vicenda che riguarda la giovane agente di polizia penitenziaria, che dal primo novembre del 2016 si trova in stato vegetativo, ricoverata in una clinica in provincia di Bergamo.

Collegandosi al seguente link https://buonacausa.org/cause/giustizia-per-sissy è  possibile firmare per chiedere giustizia e verità per Sissy.