Forza un posto di blocco, arrestato dai carabinieri

Si è conclusa su un marciapiede in via Nazionale 18 a Rosarno la fuga del 42enne Antonio Furuli

Si è conclusa su un marciapiede in via Nazionale 18 a Rosarno la fuga del 42enne Antonio Furuli.

L’uomo, un pregiudicato rosarnese, già noto alle forze di polizia, a bordo di un’automobile ha forzato ieri sera un posto di blocco dei carabinieri.

I militari della Compagnia di Gioia Tauro, diretta dal capitano Lombardo, hanno inseguito il 42enne.

La fuga è durata circa otto chilometri per le vie del centro cittadino e si è conclusa quando Furuli hainvestito contro un marciapiede rompendo anche il cambia dell’automobile.

L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e multato per circa 300 euro per le violazioni al codice della strada commesse durante la fuga.