“Emergenza sanitaria in carcere”, domani il webinar della Fondazione Aiga “Bucciarelli”

Introdotto dal Presidente Giovanna Suriano, sarà tenuto dall'avvocato Siviglia e dal professore Palma

0
216

In occasione delle periodiche attività di formazione a distanza, la Fondazione Aiga “T. Bucciarelli”, con la consueta attenzione alla valorizzazione e diffusione della formazione e della cultura giuridica e professionale, con la collaborazione di Aiga, ha organizzato un webinar sul tema “Emergenza sanitaria in carcere e diritto dell’esecuzione penale”.

Il webinar si svolgerà Venerdì 5 Giugno a partire dalle 15.30 sulla piattaforma Zom. 

Un incontro di alta formazione per gli operatori del diritto, avvocati e magistrati, istituzioni e addetti ai lavori, che porrà al centro del dibattito non solo gli aspetti imprescindibili di tutela dei diritti umani, anche nel carcere, ma anche direttamente le tematiche dell’esecuzione di penale e del diritto di difesa.

Il dibattito sarà introdotto dall’avvocato Giovanna Suriano, Presidente della Fondazione Aiga, che con l’intero Consiglio di Amministrazione ha fortemente voluto porre in agenda della Fondazione le tematiche attinenti alla tutela dei diritti umani, e moderato dall’avvocato Domenico Attanasi, penalista, Direttore Generale della Fondazione.

Relazioneranno l’avvocato Agostino Siviglia, Garante Regione Calabria dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, e il professore Mauro Palma, Garante Nazionale.

Il tema, infatti, ha visto i Garanti in prima linea nel contenimento e coordinamento dell’emergenza coronavirus in carcere.

Così l’avvocato Agostino Siviglia: «Ringrazio la Fondazione Bucciarelli e la sua Presidente Giovanna Suriano, oltre l’Aiga, per l’attenzione riservata alle complesse problematiche relative all’assistenza sanitaria in carcere ad all’esecuzione penale più in generale, ancor più in questo delicato momento di emergenza collettiva che, purtroppo, si è riverberato anche nella gestione del sistema penitenziario. La presenza del Garante nazionale, Mauro Palma, inoltre, potrà consentire di avere una visione competente e complessiva sulla più compiuta tutela e salvaguardia dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale».