HomeAltre NotizieDepuratore: sbloccato l'ingresso dei bottini

Depuratore: sbloccato l’ingresso dei bottini

Pubblicato il

GIOIA TAURO – Pochi minuti fa il primo dirigente del commissariato di Gioia Tauro Pietro Paolo Auriemma ha convinto i manifestanti del comitato di quartiere Fiume a fare entrare le autocisterne all’interno del depuratore.

Auriemma ha garantito agli esponenti del comitato di quartiere Fiume il massimo impegno sulla questione e si è impegnato a organizzare un servizio interforze in grado di analizzare il contenuto delle autocisterne che arrivano a Gioia Tauro, in modo da fugare i dubbi dei cittadini

La trattativa si è conclusa dopo un lungo confronto che si è svolto davanti ai cancelli gestito dalla Iam.

La protesta si era inasprita poco prima delle 14 quando le autocisterne sono state bloccate all’esterno dell’impianto. I manifestanti avevano dato vita al sit in di questa mattina intorno alle 9.

L’obbiettivo è ottenere la chiusura della linea del depuratore che smaltisce i liquami provenienti da fuori regione.

La storica protesta degli abitanti del quartiere gioiese si è riacutizzata dopo che dalla Procura di Potenza è stata aperta una inchiesta perchè nell’impianto gioiese sarebbero state smaltire decine di migliaia di tonnellate di rifiuti pericolosi provenienti da Viggiano e classificati come non pericolosi.

I manifestanti hanno dichiarato di voler proseguire il sit-in fino a quando “il presidente Oliverio non revocherà l’autorizzazione allo smaltimento dei rifiuti provenienti dalle autocisterne”.

Ultimi Articoli

Piana, intensificati i controlli per l’emergenza incendi

Intensificati i controlli nella Piana di Gioia Tauro allo scopo di arginare il fenomeno degli incendi boschivi

Sport e disabilità: a Palmi l’Information Day promosso da AABAC

Creare un’occasione di dibattito intorno al tema della disabilità, accendere i riflettori sul ruolo...

Gioia Tauro, Gioventù Nazionale: «In città è emergenza rifiuti. Che fa Alessio?»

Nota stampa della portavoce Greta Legato che sollecita il primo cittadino ad intraprendere una strada che porti alla risoluzione dell'emergenza

Parlamentarie, Auddino si conferma ma rischia

Le parlamentarie calabresi del Movimento 5 Stelle hanno decretato la conferma alla candidatura per...

Tra edilizia e arredamento, le case fanno ripartire l’economia

Si rimette in moto la macchina economica del nostro paese. E lo fa dopo...

Cashback: una formula vincente per l’e-commerce, ma non sostenibile per lo Stato

In questi giorni sono in pagamento gli ultimi rimborsi

Truffa all’UE, sequestrati beni per 163mila euro a una coppia del reggino

Avrebbero commesso reiterate condotte illecite volte al conseguimento di erogazioni pubbliche nel settore degli aiuti alle imprese agricole