HomePoliticaCittanova, approvato il decreto che finanzia l'Ospedale di Comunità

Cittanova, approvato il decreto che finanzia l’Ospedale di Comunità

Pubblicato il

Il Commissario ad acta della Sanità della Regione Calabria Roberto Occhiuto, ha approvato, con Decreto n. 59 del 24.05.2022, il Piano Operativo Regionale-PNRR degli investimenti relativi alla Missione 6 “Salute” del PNRR, con il quale verrà finanziato l’Ospedale di Comunità a Cittanova per un importo di 2.305.613,00 euro.

L’Ospedale verrà collocato all’interno della struttura esistente e sarà dotato di 20 posti letto, estensibili a 40 posti letto.

«L’approvazione del suddetto Decreto rappresenta un passaggio fondamentale – scrive in una nota il circolo del PD di Cittanova – ed è la conferma di un importante risultato che premia l’impegno e il lavoro silenzioso, costante e proficuo che il Sindaco, l’Amministrazione comunale e il Partito Democratico hanno profuso nell’esclusivo interesse della comunità cittanovese e del suo sacrosanto diritto di poter contare su servizi sanitari evoluti ed efficienti.

Si tratta di risultati significativi ottenuti grazie alla credibilità che il Sindaco e l’Amministrazione comunale hanno fatto acquisire alla nostra città in questi anni e alle proficue interlocuzioni ed i rapporti costruiti con i diversi rappresentanti istituzionali sovracomunali e gli esponenti politici vicini alla nostra comunità.

L’Ospedale di Comunità che verrà insediato a Cittanova sarà una struttura di ricovero breve per quei pazienti che, a seguito di un episodio di acuzie minori o per la riacutizzazione di patologie croniche, necessitano di interventi sanitari a bassa intensità clinica.

Vi possono accedere pazienti con patologia acuta minore che non necessitano di ricovero in ospedale o con patologie croniche riacutizzate che devono completare il processo di stabilizzazione clinica, con una valutazione prognostica di risoluzione a breve termine, provenienti dal domicilio o da altre strutture residenziali, oppure dimessi da presidi ospedalieri per acuti.

L’Ospedale di Comunità opera attraverso la presa in carico globale dei bisogni della persona assicurando ai pazienti continuità di assistenza tra ospedale e domicilio e piani di cura personalizzati.

Potrà pertanto facilitare la transizione dei pazienti dalle strutture ospedaliere per acuti al proprio domicilio, consentendo alle famiglie di avere il tempo necessario per adeguare l’ambiente domestico e renderlo più adatto alle esigenze di cura dei pazienti.

La scelta del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) di investire sugli Ospedali di Comunità va nella giusta direzione, poiché si pone il giusto obiettivo del potenziamento dell’offerta dell’assistenza sanitaria territoriale, da troppo tempo fortemente deficitaria e penalizzata da scelte distanti dai bisogni di questo comprensorio.

Per la nostra città si tratta di una conquista sociale, che potrà aiutare molti pazienti bisognosi di questo tipo di cure intermedie e contribuire a migliorare i servizi sanitari sul nostro territorio.

Come PD vigileremo affinché l’Azienda Sanitaria Provinciale, delegata al ruolo di soggetto attuatore per la realizzazione degli interventi, rispetti i tempi di attuazione e i contenuti previsti dal Piano approvato».

Ultimi Articoli

Ospedale di Polistena, Profiti rassicura ma non si sbilancia

L’incontro istituzionale presso la sala consiliare del comune di Polistena per la presa d’atto...

Palmi, incontro tra sindaci: Ranuccio riceve il primo cittadino di Montlieu-la-Garde

Nicolas Morassutti, dopo essere stato in città nel 2018 per un'iniziativa di beneficenza, è tornato in vacanza

Alimenti senza certificazione in lidi e ristoranti: sanzioni per 25mila euro a Reggio

Sequestrati dai carabinieri oltre 400 kg di prodotti alimentari privi di tracciabilità e riscontrate in numerose attività gravi carenze igienico-sanitarie

Cittanova, gli studenti del liceo Guerrisi protagonisti della passeggiata lungo “Le vie dei poeti”

L'evento si svolgerà il 16 e 17 agosto a partire dalle 22

Palmi, incontro tra sindaci: Ranuccio riceve il primo cittadino di Montlieu-la-Garde

Nicolas Morassutti, dopo essere stato in città nel 2018 per un'iniziativa di beneficenza, è tornato in vacanza

Lo studio Architensions di New York dona un masterplan alla città di San Ferdinando

Lo studio Architensions, in collaborazione con l’Associazione Culturale Disìo e il Comune, ha progettato la nuova visione urbana per lo sviluppo di San Ferdinando

Politiche 2022, Occhiuto: «Se vince il centrodestra, rigassificatore a Gioia Tauro»

Le dichiarazioni del presidente Occhiuto a "Il Giornale"