Cinquefrondi, slitta di una settimana la riapertura delle scuole. Da lunedì studenti in DAD

0
45
Michele Conia
Michele Conia

Non si rientrerà in classe il prossimo 10 gennaio nelle scuole di Cinquefrondi.

È quanto ha stabilito il sindaco della città, Michele Conia, di concerto con il sue esecutivo, che con un’apposita ordinanza ha deciso la sospensione per una settimana delle lezioni in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado e l’attivazione della didattica a distanza, a causa dell’elevato numero di persone con Coronavirus.

«Si tratta di una decisione importante e sofferta – ha detto Conia in un video su Facebook – abbiamo un numero di casi positivi molto alto, questo comporta una serie di problemi nella gestione scolastica. Tante famiglie sono in quarantena, si rischia di creare confusione tra presenze e assenze in classe. Non è la scuola il luogo dove nasce e si diffonde il contagio, ma in questo momento con questi numeri riteniamo pericoloso riaprirle. Il nostro senso di responsabilità ci porta a decidere questo in nome della tutela dei nostri bambini».