Cangemi: Gioia riparta senza promesse irrealizzabili

Inaugurata ieri la sede elettorale di via Roma

Lino Cangemi
Lino Cangemi

Con l’inaugurazione delle sede in via Roma, Lino Cangemi ha dato il via ieri sera alla sua campagna elettorale in vista delle comunali a Gioia Tauro.

Il candidato ha incontrato i suoi sostenitori e ha aperto un punto di incontro al centro della città definito “il ritrovo degli innovatori”.

il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana Ape maia

Cangemi correrà con il sostegno di due liste: “Innova Gioia” e “Siamo Gioia”.

“Noi abbiamo in mente una campagna elettorale molto innovativa – ha dichiarato Cangemi a inquietonotizie.it – molto trasparente e molto chiara. Noi vorremmo trasmettere ai nostri concittadini quelli che sono i nostri ideali”.

L’idea che sostiene il progetto è quella di innovare per tornare alla normalità senza però illudere gli elettori:

“Abbiamo voglia di costruire – ha aggiunto Cangemi – di far ripartire il nostro paese senza promettere nulla che nelle condizioni attuali di Gioia Tauro non sia possibile fare”.

Le trattative

Sono molte le voci in queste settimane di possibili alleanze, di avvicinamenti e di rotture tra i diversi candidati. Nessuno le commenta ufficialmente, anche perchè se si dovesse votare, come appare probabile, il 26 maggio ci sarebbero ancora 45 giorni per definire gli accordi e presentare le liste.

Nessuna alleanza

Su questo punto di vista Cangemi ai nostri microfoni ha chiuso la porta a ogni tipo di trattativa:

“La nostra idea è di andare da soli per un motivo semplice: in questo momento è impensabile che qualcuno possa sposare la nostra causa nel modo in cui la vogliamo portare avanti noi. Per ora rispettiamo gli altri candidati, facciamo loro un in bocca al lupo ma noi andiamo per la nostra strada”.

I candidati

Insieme a Lino Cangemi hanno già annunciato pubblicamente la volontà di candidarsi a sindaco Aldo Alessio, Raffaele D’Agostino, Salvatore Nardi, Diego Fusaro e Nicola Zagarella.