Budello inquinato, la Capitaneria sequestra due frantoi

Controlli avviati dopo le segnalazioni dell'osservatorio Iride e del Comitato Fiume

0
1318

Le segnalazioni effettuate dall’osservatorio ambientale Iride e dal comitato di quartiere fiume sulla strana colorazione delle acque del torrente Budello hanno fatto scattare i controlli della Capitaneria di Porto che ha sequestrato due frantoi.

I militari al termine di un controllo mirato al rispetto della normativa ambientale, hanno accertato che i titolari dei due opifici ricadenti nel Comune di Rizziconi realizzavano un illecito smaltimento di rifiuti, disperdendo nell’ambiente le acque di lavorazione e le acque di lavaggio prodotte dal processo di molitura delle olive.

I titolari, cui è stato sequestrato l’impianto di lavorazione, sono stati denunciati per il reato di scarico non autorizzato e sversamento di reflui e per inquinamento delle acque, getto pericoloso di cose e assenza di autorizzazione allo scarico.