All Inside: Rimandata la deposizione di Giuseppina Pesce

0
1122

PALMI (23 settembre 2011) – Avrebbe dovuto testimoniare in videoconferenza questo pomeriggio Giuseppina Pesce, la donna arrestata nel corso dell’operazione All Inside, che ha deciso di collaborare con gli inquirenti, ma la sua deposizione è stata rinviata alle prossime udienze.

Oggi, a Palmi, dinanzi alla Corte presieduta da Concettina Epifanio, con a latere Maria Laura Ciollaro e Antonella Crea, ha deposto uno dei testimoni scelti dal pm Alessandra Cerreti, della Dda di Reggio Calabria.

Si tratta del maresciallo della Guardia di Finanza Antonio Donato, in servizio presso la sezione di Polizia Tributaria di Catanzaro all’epoca delle indagini.

Donato ha ricostruito l’indagine avviata nel 2006, partita da alcuni controlli in un supermarket di Rosarno, intestato a Erminda Paternì ma gestito da Salvatore Pesce e di proprietà di un tale Grillea.

Al termine dell’udienza il Pubblico Ministero titolare dell’inchiesta ha depositato la lettera scritta da Rocco Pesce e indirizzate al sindaco di Rosarno Elisabetta Tripodi,  e una lettera di Rocco Palaia, marito di Giuseppina Pesce, inviata alla moglie il 20 settembre scorso. Una lettera dal contenuto molto inquietante.

Viviana Minasi