Varia 2019, Ranuccio: «Estate da incorniciare»

Il sindaco di Palmi traccia un resoconto al termine della stagione estiva, culminata con la scasata del carro della Varia

Riceviamo e pubblichiamo

L’edizione 2019 della Varia di Palmi si chiude con un grande successo per gli spettacoli, dibattiti e manifestazioni che hanno fatto da cornice al momento più atteso, la “scasata” dello scorso 25 Agosto, che è stato come sempre il momento più bello ed emozionante del calendario.

Inquieto
Inquieto Inquieto Ape maia Inquieto

«La nostra città ha registrato presenze per oltre 800.000 persone nell’arco di tutta la manifestazione, oltre 130.000 il solo 25 Agosto – spiega il sindaco Giuseppe Ranuccio – ciò testimonia il lavoro svolto in sinergia tra l’Amministrazione Comunale ed il Comitato Varia, diretto dal presidente Saverio Petitto. A lui e a tutto il comitato va il mio personale ringraziamento per il grande lavoro svolto nell’interesse della città. Ringrazio inoltre le forze dell’ordine che per tutta la stagione estiva sono stati impegnati nelle operazioni di sicurezza, con particolare riferimento all’eccellente lavoro svolto in occasione della Varia».

Da Giancarlo Giannini a Luca Carboni, da Dario Brunori a Mario Biondi, Eugenio Bennato, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, sono solo alcuni dei celebri nomi che hanno visitato Palmi come ospiti della Varia, attirando in città migliaia di persone che hanno assistito agli incontri e ai concerti. Una Varia che ha reso Palmi, per tutto il mese di Agosto, vera meta privilegiata per turisti ed appassionati.

Tutto si è poi concluso nel migliore dei modi, con il carro sacro della Varia che ha percorso trionfalmente e senza intoppi il suo tragitto su corso Garibaldi. Sotto di esso, come sempre, gli ‘Mbuttaturi, «vero esempio della Palmi migliore» per il primo cittadino, che ne ha elogiato dal palco non solo le doti di forza e caparbietà messe in mostra durante la “scasata”, ma anche tutto l’impegno profuso in iniziative di beneficenza nel corso di tutto l’anno.

«Tantissime persone hanno ammirato Palmi, la sua storia, le sue tradizioni e le sue bellezze – evidenzia ancora Ranuccio – la nostra città ha vissuto giorni di grandissimo fermento culturale e sociale, culminati nello straordinario spettacolo della Varia, che ancora una volta ha camminato “senza sconzu” attraverso piazza primo maggio e corso Garibaldi. È questa la Palmi che sognavo, la strada intrapresa è quella giusta e l’intera Amministrazione Comunale è decisa nel portarla avanti con ogni sforzo».

L’Amministrazione Comunale di Palmi