Un piccolo dono da un gruppo di amici: consegnate 50 uova di Pasqua alla Protezione Civile di Palmi

«Vogliamo donare un sorriso ai bambini che non hanno un uovo da scartare», è il messaggio dei donatori

0
788

Ancora una volta Palmi riesce a distinguersi per la bontà d’animo ed i piccoli gesti solidali compiuti in maniera spontanea da alcuni suoi cittadini che hanno deciso di restare anonimi, sottolineando come il loro scopo non è quello di avere ringraziamenti o riconoscimenti, semplicemente portare un sorriso a chi ne ha bisogno. Soprattutto in questo 2020, anno in cui ci ritroviamo tutti a dover affrontare una Pasqua piuttosto particolare, a tratti triste per chi non può condividerla con le persone care.

«Siamo un gruppo di amici palmesi che in questo triste momento vogliono donare un sorriso ai bambini […]».

Inizia così il messaggio che è stato consegnato ieri al Gruppo Comunale di Protezione Civile insieme a cinquanta uova pasquali.

Questo omaggio è destinato alle famiglie bisognose aventi bambini, cosicché anche loro possano avere la possibilità di gioire come i loro coetanei e scartare quel piccolo uovo per scoprirne la sorpresa. Una cosa che potrebbe apparire semplice e scontata, ma non lo è.

Gli assistenti sociali hanno già individuato i cinquanta bambini ai quali verrà fatto questo dono.

Nella stessa lettera, questo “gruppo di amici” ringrazia il Gruppo Comunale di Protezione Civile che molto si sta adoperando in questo periodo tra distribuzione di farmaci e raccolte alimentari per chi ne ha più bisogno, e l’assessore Eliana Ciappina per la collaborazione data.

E «grazie» a questo gruppo, per il piccolo grande gesto fatto, lo dice tutta la città di Palmi: che sia uno di molti altri al quale tutti i cittadini collaboreranno.