Gioia: un arresto della Polizia per spaccio

L'operazione è stata portata a termine con il supporto del personale dell’Unità Cinofila di Reggio Calabria

0
417

Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Polizia di Gioia Tauro, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato un giovane alla guida della propria autovettura che, alla vista della pattuglia, cambiava improvvisamente direzione e proseguiva la marcia lungo l’autostrada A2, in direzione nord.

Gli operatori, alla luce del comportamento insolito e indeciso del conducente, decidevano di raggiungerlo, invitandolo poi ad uscire allo svincolo di Mileto, ove il giovane, un ventunenne, veniva fermato e condotto presso gli Uffici del Commissariato di Pubblica Sicurezza per procedere a perquisizione dell’autovettura.

Ad esito del controllo, eseguito con l’ausilio del personale dell’Unità Cinofila di Reggio Calabria, venivano rinvenuti due cellulari Apple iPhone, di cui uno con 36 notifiche di messaggistica criptata, e della sostanza stupefacente per un peso complessivo di 1089,80 grammi.

Il personale del locale Posto di Segnalamento e Documentazione, procedeva all’analisi della sostanza in questione accertando che si trattava di stupefacente di tipo Cocaina, che veniva dunque sequestrata unitamente ai due telefoni cellulari.

Il giovane è stato tratto in arresto in flagranza di reato.