Sorpresi con 13 chili di marijuana: tre arresti a San Ferdinando

Si tratta di persone con precedenti di polizia, ora in carcere a Reggio Calabria

Tre persone sono state arrestate ieri sera a San Ferdinando dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, durante un servizio di controllo del territorio volto a prevenire i reati connessi alla coltivazione di sostanza stupefacente.

Si tratta di Francesco Loiacono, 39 anni, idraulico, Rocco D’Agostino, 32enne disoccupato e di Mario Cucinotta, pensionato 58enne, tutti e tre con precedenti di polizia.

British Scrivici Ape maia Dolce aroma

I tre sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Compagnia, guidata dal Capitano Gabriele Lombardo, durante una perquisizione eseguita in casa di Francesco Loiacono, hanno sorpreso quest’ultimo, insieme a D’Agostino e Cucinotta, intento ad operare all’interno di in una stanza adibita ad essiccatoio – sigillata per non far uscire umidità ed odori – con circa 4000 piantine di canapa indiana del tipo olandese nana, alte 20 cm circa, disposte su 40 filari da 100 piante ciascuno, in fase di essiccazione, e 250 dosi di marijuana già essiccata, il tutto per un peso complessivo di circa 13 chili.

La sostanza stupefacente, che immessa nel mercato illegale avrebbe fruttato oltre 10 mila euro, è sottoposta a sequestro penale ed è stata successivamente trasmessa al RIS di Messina per le analisi tossicologiche del caso.

Tutti gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati portati nel carcere di Reggio Calabria “Arghillà” in attesa del giudizio di convalida, come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Palmi.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab