HomeLavoroRosarno, USB proclama lo sciopero dei lavoratori ex LSU-LPU del Comune

Rosarno, USB proclama lo sciopero dei lavoratori ex LSU-LPU del Comune

Pubblicato il

USB ha proclamato per venerdì 9 settembre lo sciopero del personale ex LSU-LPU del Comune di Rosarno, a seguito della volontà della Commissione Straordinaria alla guida del comune pianigiano di non procedere all’aumento dell’orario lavorativo per questo personale.

Ricordiamo che con l’Accordo Quadro del 14 marzo 2022, sottoscritto tra Regione Calabria e parti sociali, si erano stabiliti i criteri per il riparto del fondo regionale storicizzato, con un aumento annuo pro capite di circa 5mila euro da destinare all’incremento dell’orario lavorativo. Fondi destinati quindi precisamente per questo scopo, non in sostituzione delle somme di competenza comunale utilizzate per precedenti incrementi orari, come invece è l’intenzione della Commissione straordinaria.

L’accordo di marzo e i precedenti aumenti degli orari di lavoro disposti dai diversi Comuni non sono regali o mere concessioni date a questi lavoratori, ma sono il giusto riconoscimento per il lavoro svolto in questi tanti anni per gli enti utilizzatori, ottenuti grazie alle lotte e alla determinazione degli ex Lsu-Lpu. Ma questo non sembra interessare a chi oggi si trova alla guida del Comune di Rosarno che, a fronte di un atto dovuto e adottato ormai dalla quasi totalità dei comuni calabresi, si trincera dietro varie scuse ma glissa su un punto che è inequivocabile: i maggiori fondi ai comuni sono solo e soltanto per l’aumento degli orari lavorativi, e quindi per garantire una paga dignitosa per questi lavoratori.

USB non può accettare che le amministrazioni comunali come quella rosarnese facciano cassa sulle spalle dei lavoratori, ennesimo schiaffo alla dignità degli ex Lsu-Lpu, e lancia per venerdì 9 settembre una prima giornata di sciopero e mobilitazione.

USB Pubblico Impiego Calabria

Ultimi Articoli

Marziale: «Grave la chiusura di Pediatria a Polistena e Locri»

Lo afferma il garante all'infanzia e all'adolescenza. «Se dovesse accadere sarebbe la più grave delle lesioni ai diritti dell'infanzia»

Palmi, il dipartimento provinciale Lavoro FDI premia l’azienda Poly2Oil

Il responsabile provinciale Emiliano Pezzani ha consegnato all'azienda un'attestazione di merito per il lavoro svolto

Operazione Olimpo, Filcams: «Sul turismo la Regione apra gli occhi»

Dopo l'operazione di ieri, la FILCAMS vuole un confronto istituzionale urgente

Reggio, centinaia di studenti al flash mob artistico promosso dalla Città metropolitana per la Giornata della Memoria

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ed il Delegato alla Cultura Filippo Quartuccio hanno accolto gli studenti sulla scalinata del Teatro Cilea, ricordando l'importanza di celebrare una giornata che "chiama in causa ognuno di noi, come uomini e cittadini, prima ancora che da istituzioni"

Spi Cgil Calabria, Claudia Carlino ancora alla guida

Con una valanga di voti a favore, ben 63 ed 1 contrario, la segretaria...

Nasce “Aliva”, azienda di complementi d’arredo con legno di potatura di ulivi

L'idea è di quattro ragazzi calabresi: Antonio Centorrino, Vincenzo Fratea, Gabriel Gabriele e Marco Macrì

Tirocinanti ministeriali calabresi: «Dopo lunghi tirocini, lasciati a casa da oltre un anno»

ll grido di allarme dei tirocinanti ministeriali calabresi, da mesi a casa senza alcun sostentamento economico