“Puliamo il mondo … l’Ape Maia si differenzia”: grande successo per la recita di fine anno

Gli alunni della scuola dell'infanzia paritaria hanno concluso il progetto sulla raccolta differenziata con una recita che ha visto la partecipazione di oltre 500 persone

0
897

La raccolta differenziata si impara da piccoli, e alla scuola paritaria “Ape Maia” di Palmi lo sanno bene sia i bambini che le insegnanti, che ieri, con una recita in una sala gremita (c’erano oltre 500 persone), hanno concluso il percorso iniziato a settembre scorso.

Prendendo spunto dall’emergenza rifiuti che ha interessato Palmi la scorsa estate, le insegnanti hanno dato vita ad un progetto che ha coinvolto sia i più piccoli che i più grandi.

“Puliamo il mondo … l’Ape Maia differenzia” è un progetto che nasce dall’esigenza di radicare nella cultura delle giovani generazioni la consapevolezza che l’ambiente è un bene fondamentale che va assolutamente tutelato.

La rappresentazione di ieri è stata introdotta da un bambino che si è calato nella parte del presentatore.

Hanno fatto seguito le parole del primo cittadino Giuseppe Ranuccio, che si è complimentato con i bambini e le insegnanti, in particolare con Solidea Schipilliti per il lavoro svolto; un plauso è andato anche a Lillo Galletta e Giada Schipilliti che hanno seguito attentamente i bambini durante l’anno scolastico. Educare a far nascere una coscienza ecologica nei bambini diventa facile quando attraverso il gioco si attivano percorsi semplici ma significativi che diventano, con l’abitudine, stili di vita.