Portuali, sindaci e cittadini in sit-in al gate doganale

Manifestazione organizzata dai sindaci della Piana per dare forza alla protesta dei portuali

I sindaci al sit-in
I sindaci al sit-in

Da qualche minuto è stato avviato il sit-in davanti al gate doganale del porto di Gioia Tauro.

La manifestazione è stata organizzata dai sindaci della Piana per dare forza alla protesta dei portuali in lotta contro i 500 licenziamenti annunciati da Mct.

Insieme ai primi cittadini e ai portuali sono presenti cittadini e associazioni del territorio.

L’attenzione dei partecipanti è rivolta a Roma dove in tarda mattinata il ministro Toninelli incontrerà le organizzazioni sindacali, Mct ed Msc per dare il via all’intera vertenza.

In ballo c’è il futuro dello scalo gioiese. Da una parte Msc che ha annunciato di essere pronta ad aumentare i volumi di traffico e di voler gestire direttamente il porto, dall’altra Mct, l’azienda titolare della concessione della banchina, accusata di non aver fatto negli ultimi anni gli interventi di manutenzione necessari per consentire all’infrastruttura calabrese di poter assorbire un eventuale aumento dei container da movimentare.

In mezzo ci sono i portuali che hanno già subìto licenziamenti, anni di cassa integrazione a rotazione e ora sono costretti a una nuova lotta in difesa del proprio posto di lavoro