È in scadenza il prossimo 29 luglio il servizio di gestione dei parcheggi a pagamento, attualmente curato dalla Hypnos srls per conto dell’ente comunale, e l’amministrazione con apposita delibera ha dato nuovi indirizzi per attuare alcune modifiche in termini di orari e numeri di stalli. Primo tra tutti, previsto il cambio degli orari della sosta del sabato che non sarà più a pagamento dalle 8 alle 13 sostituita dalla fascia oraria 20-24 “al fine di garantire una migliore circolazione e l’ordinata sosta dei veicoli, in considerazione del maggior afflusso di persone e veicoli nelle ore serali del fine settimana”. Confermati come liberi i parcheggi di piazzetta della Costituzione – come, peraltro, da apposita richiesta del Commissariato di Polizia che presto dovrebbe insediarsi presso i locali dell’ex Agenzia delle Entrate – saranno incrementate, a tal proposito, a 16 dalle attuali 14 le aree di sosta sulla via Commendatore Grio (che da libere passeranno a pagamento) ed a 40 dalle attuali 20 quelle della via Jerace fino ad intersezione con la via Lombardi, realizzando le strisce blu in diagonale. Confermato il vantaggio per l’utenza del primo quarto d’ora di sosta gratuito con disco orario mentre il costo del ticket sarà di 1 € per ogni ora di sosta o frazione nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, con l’orario previsto dalle 8 alle 13 e dalle 16 alle 20. Restano invariati i posti riservati a parcheggio per i diversamente abili mentre i costi degli abbonamenti mensili saranno di 10 € per i residenti e di 30 € per i non residenti. Per quanto alla parte amministrativa, è in via di predisposizione la nuova procedura di gara per l’aggiudicazione del servizio che avrà durata sempre di 1 anno e che comporterà al gestore il costo delle spese di manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale nonché l’installazione di almeno 3 punti automatici per l’erogazione dei tagliandi di sosta. Gli importi delle sanzioni accertate dagli ausiliari del traffico saranno incassati dal Comando della Polizia Municipale mentre alla società che gestirà il servizio sarà riconosciuto 1,50 € sulle sanzioni riscosse quale diritto sul tributo evaso ed inoltre € 0,28 al giorno per ogni singolo posteggio oggetto del servizio occupato da privati ai quali è stata rilasciata l’autorizzazione all’occupazione da parte dell’amministrazione comunale.