Polistena, il consigliere Fabio Racobaldo nominato assessore

Con la sua nomina si ricompone la cinquina degli assessori in Giunta

0
80

La Giunta guidata dal sindaco Michele Tripodi ha un nuovo assessore. Si tratta del consigliere di Rialzati Polistena, Fabio Racobaldo, che entra a far parte dell’esecutivo cittadino con le deleghe a Social media e sviluppo dell’intelligenza artificiale nella pubblica amministrazione, Lavori pubblici, Patrimonio immobiliare ed espropri. Un upgrade di peso effettuato dallo stesso sindaco che, con proprio decreto, ha voluto ricostituire numericamente l’assetto originario che contava su cinque delegati più il vice: Giuseppe Politanò (assessore e vice sindaco) e gli assessori Marco Nasso, Maria Catena Napoli, Valeria Cannatà e Domenico Sorace. Proprio le dimissioni di quest’ultimo dalla carica assessorile, nell’ottobre 2022, pur mantenendo quella di consigliere comunale, avevano lasciata vuota una casella disponibile colmata adesso con l’arrivo di Racobaldo la cui figura convoglia anche gli incarichi di capogruppo della formazione di maggioranza in Consiglio comunale e segretario della locale sezione del PCI. Una concentrazione di funzioni che presto – non è da escludere – potrebbe dare la stura ad una ricomposizione, a più livelli, degli assetti in seno allo stesso partito che nella maggioranza. Racobaldo, 44 anni, ingegnere informatico, vanta una lunga militanza politica locale nelle fila del Partito Comunista che lo ha portato in Consiglio per diversi mandati ma mai da assessore prima d’ora. «Sono felice ed onorato per questa nomina che mi permetterà di dare il mio contributo in maniera ancora più incisivo per la città e per la realizzazione delle linee programmatiche della maggioranza» ha dichiarato ad Inquietonotizie.it il neo assessore impegnato, tra l’altro, in questa seconda parte di consiliatura, a portare a termine le numerose opere cantierate in città. Tra le deleghe, infatti, quella dei Lavori Pubblici ricopre un livello di “top jobs” nello scacchiere organizzativo dell’Amministrazione a cui Racobaldo sarà chiamato a dare continuità esecutiva. «La delega ai Lavori pubblici – ha proseguito – è da sempre una di quelle centrali nel nostro programma. In questi primi due anni e mezzo ci siamo impegnati ad investire tanto e lavorato per costruire, ora dobbiamo realizzare quanto prodotto. Il mio impegno sarà quello di poter ulteriormente sviluppare progettualità in questo settore da qui a fine mandato».