Palmi: Un incontro per risolvere il problema scuolabus

0
1818
Antonia Bellomo
Antonia Bellomo

PALMI (27 settembre 2011) – Questo pomeriggio, alle 17, il commissario prefettizio del Comune di Palmi Antonia Bellomo incontrerà i dirigenti scolastici, il presidente della Ppm Ettore Saffioti ed il Comandante della Polizia Locale Francesco Managò, per discutere della questione relativa al trasporto degli studenti nelle scuole.

L’anno scolastico era iniziato nel caos, con i genitori dei bambini della Tonnara che hanno protestato a causa della sospensione del servizio scuolabus; quest’anno infatti, essendo chiusa la scuola primaria di Tonnara, i bambini sono stati costretti a trasferirsi a Tureana o a Palmi.

La mancanza del servizio scuolabus, non rinnovato dal consiglio comunale, ha creato forti disagi ai genitori dei bambini, che hanno incontrato difficoltà ad accompagnare i loro figli a scuola fino a Palmi.

“Prendetevela con gli ex consiglieri comunali”, aveva detto il presidente della Ppm Ettore Saffioti, spiegando che era compito del consiglio comunale votare la proroga del servizio scuolabus alla Ppm, e che non lo ha fatto perché ha trovato più interessante parlare della Varia.

Ma c’è anche un’altra questione da risolvere, ed è quella del trasporto dei pendolari dal terminal Ppm, lungo la SS 18, al centro. Un’ordinanza emessa lo scorso anno da Ennio Gaudio, vieta agli autobus di linea, provenienti dai vicini centri, di entrare in città, per evitare di creare ingorghi nelle ore cruciali.

Ogni giorno, così, i ragazzi scendono al terminal Ppm e salgono sui bus navetta, che li portano fino a scuola.

Ma anche questa operazione crea parecchi disagi, perché si verificano spesso ritardi e a perdere le coincidenze non sono solo i ragazzi ma anche i docenti. Senza pensare che, dovendo correre a prendere il bus navetta all’uscita di scuola, di studenti in giro per il centro della città se ne vedono pochi e questo ha ricadute negative sull’economia locale.

Viviana Minasi