HomeCronacaPalmi, chiuso il plesso "Milone" dopo il crollo del cornicione

Palmi, chiuso il plesso “Milone” dopo il crollo del cornicione

Pubblicato il

Rimarrà chiusa per tutta la giornata del 22 marzo la scuola secondaria di I grado “Pietro Milone”, dopo il crollo di una parte di cornicione che ieri ha colpito alla spalla e alla mano una bambina, fortunatamente senza conseguenze gravi.

La dirigente scolastica ha disposto la chiusura della sede di via Veneto per consentire di mettere in sicurezza l’edificio, di recente ristrutturato nella parte superiore.

Il crollo del cornicione è avvenuto dall’ingresso secondario, una zona inizialmente protetta da un ponte che riparava dall’eventuale crollo di calcinacci, ponte che è stato però rimosso.

Gli operai del comune di Palmi sono al lavoro da questa mattina per mettere in sicurezza l’edificio e riprendere le lezioni in presenza già da domani.

Ultimi Articoli

Sequestrati 200kg di pesce non tracciato nella Piana

I Carabinieri del Nas di Reggio Calabria, a seguito di mirati servizi per la...

Al via a Palmi la manutenzione degli edifici scolastici

Il consigliere Tedesco: « C’è ancora tanto da fare ma con un’adeguata programmazione potremo garantire interventi costanti durante tutto l'anno scolastico»

Taurianova, Biasi: «Risolto il problema della carenza idrica»

Sopralluogo del sindaco e del vice Caridi al primo pozzo attivato: «Scelta indovinata che ci consente maggiore autonomia, più efficienza e un evidente risparmio»

San Giorgio Morgeto, il sindaco Valerioti nel direttivo del Parco Nazionale d’Aspromonte

Il sindaco Valerioti è stato eletto all'unanimità dall'assemblea dell'Ente Parco

Sequestrati 200kg di pesce non tracciato nella Piana

I Carabinieri del Nas di Reggio Calabria, a seguito di mirati servizi per la...

San Giorgio Morgeto, il sindaco Valerioti nel direttivo del Parco Nazionale d’Aspromonte

Il sindaco Valerioti è stato eletto all'unanimità dall'assemblea dell'Ente Parco

Reggio, arrestato un uomo con 10 kg di marijuana

Intervento eseguito dai carabinieri della stazione di Catona, durante il servizio di pattugliamento