Palmi: avviata raccolta fondi per ristrutturare la chiesetta di San Giuseppe

Riceviamo e pubblichiamo:
chiesa san giuseppe palmiIl Comitato di quartiere Torre e Stazione di Palmi ha promosso il recupero della Chiesetta S. Giuseppe con l’avvio di una raccolta fondi presso la parrocchia del Soccorso e l’installazione uno stand adibito allo scopo nella piazza I° Maggio durante le festività Natalizie.

La piccola chiesetta nella foto si trova a pochi passi dai binari presso la stazione ferroviaria di Palmi. Già dedicata a S. Giuseppe lavoratore, da anni non è più consacrata e il degrado e l’incuria vi regnano sovrani. Le suppellettili sono state quasi tutte rubate, è rimasto solo, in pessimo stato, un vecchio confessionale.

Inquieto
InquietoInquieto Ape maiaInquieto

La chiesa è stata ristrutturata nei primi anni ’60 dalla Edison in ricordo delle vittime sul lavoro del 1955-60 per il raddoppio della ferrovia e, fino a pochi mesi fa, era interamente ricoperta di detriti di fango, rifiuti di ogni genere e di fitta vegetazione.

Grazie alla buona volontà dei membri del Comitato di Quartiere palmese Torre e Stazione, il sagrato, la scalinata e il giardino a fianco sono stati ripuliti in modo da rendere accessibile a tutti il luogo sacro ma molto resta ancora da fare affinché esso non ricada nell’abbandono, possa venire riconsacrato, recuperato al culto e alla pietà dei cittadini del Quartiere e di tutta Palmi ed alla memoria del sacrificio di tutti i lavoratori che hanno perso la vita in servizio; circondato da un giardino per il relax e gli incontri della gente.

Non si tratta di un caso isolato: lapidi in ricordo delle vittime del lavoro e parchi della memoria esistono un po’ lungo tutta la ferrovia, ed a Stefanaconi, nel Vibonese, ogni anno viene celebrata una S. Messa in loro suffragio con grande partecipazione popolare.

Già da tempo è stato presentato, grazie alla tenace insistenza del Comitato, che non ha risparmiato energie nello spronare i cittadini, le autorità civili e religiose, gli architetti, un progetto completo di restauro al Comune ed alla Provincia.

Anche l’Ente Ferrovie dello Stato è stato coinvolto nel progetto ma purtroppo, malgrado l’assunzione di responsabilità e la volonterosa partecipazione di tutti, non si è in grado di fare fronte a tutte le spese necessarie per la sua realizzazione.

Il Comitato di Quartiere rivolge oggi un appello a tutte le associazioni culturali palmesi, gli altri comitati di cittadini, i sindacati dei lavoratori e le imprese private presenti nel territorio affinché gli sforzi fin qui espletati non cadano nel vuoto e non sia vano il lavoro di quanti hanno finora cooperato a riportare alla luce questo piccolo pezzo di storia cittadina.

Per il notevole senso di civica solidarietà nella promozione del recupero della chiesetta, come evento di grande importanza culturale, religiosa e storica, per aver promosso presso gli Enti preposti e per la progettazione tecnica, lo stesso Comitato ha recentemente conferito il titolo di Soci Onorari alla Dr.ssa Maria Giovanna Ursida e all’Arch. Vincenzo Arena.

A breve il Comitato di Quartiere, assieme alla Parrocchia del Soccorso, darà avvio ai primi lavori di riqualificazione interna ed esterna della chiesetta. Servirebbero allo scopo, energie, idee, contributi materiali, nuove iniziative.

Per il C.d.Q. Torre e Stazione – Palmi
Il Presidente
Antony Rizzitano