“Natale Metropolitano”: presentato il cartellone della Città Metropolitana per allietare le giornate di festa

Numerosi gli eventi organizzati dalla Città Metropolitana anche nella Piana di Gioia Tauro

0
101

È stato presentato questa mattina, nella sala “Gilda Trisolini” di Palazzo Alvaro, il “Natale Metropolitano”, la serie di iniziative organizzate dalla Città metropolitana per allietare le giornate di festa nelle aeree omogenee del territorio. Alla conferenza stampa erano presenti il vicesindaco Carmelo Versace, il consigliere delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio, e la dirigente di settore, Giuseppina Attanasio.

È stato Carmelo Versace a sottolineare l’importanza di un cartellone che, con decine di eventi, toccherà ogni lembo del comprensorio metropolitano: «I Comuni, che hanno preso parte alla nostra manifestazione d’interesse, avranno un evento dedicato grazie al coinvolgimento di artisti e associazioni principalmente locali». «L’importante – ha aggiunto – è rimanere sempre vigili ed attenti rispetto ai rischi, ancora presenti, dettati dall’emergenza sanitaria. Nonostante questo, abbiamo fortemente voluto continuare ad investire in un settore per noi particolarmente strategico e che, più di altri, ha pagato un prezzo altissimo per colpa della pandemia. La Città Metropolitana, quindi, non poteva rimanere indifferente rispetto al grido d’allarme giunto dai professionisti dello spettacolo e, al tempo stesso, di fronte alle necessità dei Comuni che, proprio in occasioni come queste, trovano il modo per riuscire a far respirare il proprio tessuto socioeconomico. Dunque, siamo ben lieti di aver accolto le istanze dei territori, nella speranza di poter trascorrere il periodo natalizio in totale spensieratezza». 

Concetti ripresi anche dal consigliere delegato, Filippo Quartuccio, che ha aggiunto: «E’ di fondamentale importanza riaccendere l’entusiasmo e la passione dei nostri antichi borghi. Gli eventi coinvolgeranno artisti locali, così come è stato per l’estate, perché la Città Metropolitana vuole valorizzare coloro i quali sono rimasti fermi durante il tutto l’arco pandemico. Parliamo di professionisti seri, di persone che rappresentano un assoluto valore aggiunto e di qualità per l’intero territorio».

Quello dello spettacolo, secondo Quartuccio, è un settore «assolutamente strategico» che va, quindi, incentivato e sostenuto: «Crediamo nella creatività e nella bravura degli artisti metropolitani a tal punto che, soltanto quest’anno, abbiamo investito oltre 500 mila euro per tutta l’area. E siamo davvero felici per il lavoro fatto del quale va dato merito alla dirigente Giuseppina Attanasio ed ai componenti dello staff che hanno offerto un contributo prezioso ed importante. È stato faticoso e lo è ancora, considerato che i funzionari dell’Ente sono tutt’ora impegnati a predisporre ogni atto propedeutico alla chiusura del complesso iter amministrativo e burocratico».

Di seguito l’elenco degli eventi suscettibile, comunque, di possibili variazioni: