Maltrattava la moglie e le figlie: in manette un uomo a Oppido Mamertina

Arrestato anche il fratello; i due sono accusati anche di violenza sessuale

0
88

Con le accuse di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale su minore, sono stati arrestati dai Carabinieri della stazione di Oppido Mamertina due fratelli, G.M. e V.M., rispettivamente di 51 e 47 anni. L’arresto è avvenuto a seguito di un ordine di carcerazione emesso dal GIP del Tribunale di Palmi, Barbara Borrelli, al termine dell’attività di indagine coordinata dalla Procura di Palmi e svolta dai militari della Stazione di Oppido Mametrtina.

Per G.M. l’accusa è di maltrattamento nei confronti della moglie e delle 4 figlie, perpetuati mediante violenza, minacce, molestie, ingiurie e deprivazioni economiche.

L’uomo era arrivato al punto di vietare alla moglie di andare a trovare gli anziani genitori o di ospitarli a casa; è anche arrivato a chiudere il frigorifero con un lucchetto.

G.M. gestiva anche le entrate economiche della moglie, i libretti postali delle figlie, di cui spesso si serviva per pagare un “mago” al quale si rivolgeva quando le figlie stavano male o per eseguire incantesimi o altri rituali di natura esoterica.

Le violenze sarebbero cominciate nel 2009 e si sono protratte fino a che la moglie, nel 2019, non ha trovato il coraggio di segnalare telefonicamente la situazione ai carabinieri di Oppido.